Ricarica aprile carta acquisti INPS: quando arriverà

Ricarica aprile carta acquisti, ci siamo di seguito le date del prossimo accredito sul contributo erogato dall’INPS.

spesa carrello
Spesa al supermercato con il contributo statale (codiciateco.it)

Come noto anche nell’anno in corso il governo ha rinnovato il programma Carta Acquisti che consiste in un contributo di 80 euro erogata ogni due mesi dall’INPS a beneficiari. Questi sono persone oltre i 65 anni di età e genitori con figli al di sotto dei 3 anni di età. Questo beneficio è pensato per costruire a coprire le spese di beni e servizi essenziali come bollette di luce e gas, spese sanitarie e prodotti alimentari

Il programma di aiuti vede la collaborazione del ministero dell’Economia e delle Finanze, dell’INPS e di Poste Italiane per famiglie anziane o con bambini piccoli in condizioni di disagio economico. A regolare l’accesso a questa prestazione, oltre i requisiti anagrafici indicati, ci sono i limiti ISEE. Nel dettaglio, ISEE entro 8052,75 euro per le famiglie con bambini entro i 3 anni; ISEE entro 8052,75 euro per anziani tra i 65 e i 70 anni; ISEE entro 8052,75 euro e reddito complessivo entro 10.737 euro per chi ha più di 70 anni.

Ricarica aprile, l’appuntamento per la carta acquisti INPS

spesa generi alimentari
Spesa prodotti alimentari con la social card (codiciateco.it)

Nel mese di aprile ci sarà la prossima ricarica della Carta acquisti, le ricariche di 40 euro al mese hanno cadenza bimestrale. La data di accredito  non è certa, ma di solito la somma è disponibile per gli aventi diritto per metà mese. L’erogazione da parte dell’INPS avviene in relazione alla data di presentazione della domanda e i primi pagamenti per il 2024 sono avvenuti circa a metà febbraio.

Quindi è possibile attendersi delle ricariche sulle carta di Poste italiane, ogni due mesi introno alla metà del mese. Però nel corso dell’anno passato, le ricariche non sono avvenute seconde un calendario prestabilito, ma partendo da date differenti. Bisogna quindi aspettare quelche giorno per avere un’idea più chiara delle date precise di erogazione.

I titolari della social card possono ottenere degli sconti del 5 per cento nei negozi convenzionati che sostengono l’iniziativa del governo. Gli sconti sono cumulabili con altre iniziative commerciali e con altri sconti promozionali. I titolari della social card, altra definizione della carta acquisti, possono accedere alle tariffe agevolate per le bollette.

La domanda per ottenere la carta acquisti va presentata per via telematica direttamente all’INPS, con copia del documento di identità e attestazione ISEE. La social card va poi ritirata presso gli uffici postali. Importante ricordare che per la richiesta della carta acquisti  occorre compilare dei moduli specifici per le due categorie di destinatari.

Dunque un modulo per i cittadini over 65 e uno per le famiglie con bambini di età inferiore ai tre anni. Nella compilazione sono da seguire le indicazioni dei singoli riquadri, in particolare bisogna indicare il codice POD, la potenza del contatore, il titolare della potestà genitoriale del minore di tre  anni.

Impostazioni privacy