Devi aprire un conto corrente, consulta prima la classifica dei migliori del 2024

Conto corrente quali sono i migliori del 2024, una guida per scegliere il migliore da aprire in questo periodo.

uomo sorride pc
I migliori conti correnti (codiciateco.it)

Il conto corrente è ormai uno strumento insostituibile per moltissime operazioni e situazioni quotidiane dal lavoro alla gestione delle utenze domestiche. Infatti è necessario per l’accredito dello stipendio come per il pagamento delle bollette o del canone di locazione, mediante la domiciliazione bancaria.

Ma scegliere il migliore non è semplice, occorre sempre valutare con attenzione quelle sono le proprie esigenze e le caratteristiche d’uso. In questo deposito fisico o virtuale sono conservati risparmi ed economie, quindi per molti rappresenta uno strumento molto importante. Sono importanti l’affidabilità, la trasparenza dei costi, la semplicità e la flessibilità d’utilizzo e la convenienza. Ricordiamo che diversi conti correnti offrono ai clienti la possibilità di zero spese, soprattutto in caso di offerte online.

Conto corrente, quale preferire nell’anno in corso

donna, tablet, smartphone
Conti online, come scegliere (codiciateco.it)

Oltre agi elementi accennati anche altri aspetti sono da tenere in considerazione della scelta del conto corrente. Sono tratti tecnici da tenere in considerazione, che mergono nel confronto delle offerte presentate dai diversi istituti bancari.

Il primo è la possibilità di avere a disposizione una carta di credito o debito (Mastercard o Visa). Il secondo riguarda il costo delle operazioni bancarie, il costo cioè delle commissioni per operazioni quali prelievi o bonifici, di certo le operazioni più comuni e frequenti. Infine si deve considerare la possibilità dei servizi presenti e offerti con l’home banking e con l’applicazione da smartphone.

Certamente le esigenze e gli usi del conto sono diversi per ogni fruitore del servizio, ma ogni categoria di clientela ha le sue preferenze. Il conto online è perfetto per chi vuole un conto senza costi eccessivi, gestibile con semplicità anche attraverso il telefono, senza la necessità di servizi in più oltre quelli basilari. Un conto corrente giovani è un prodotto smart, facile da gestire, con offerte per gli intestatari under 30.

Un conto corrente per famiglie contiene tutta una serie di servizi che possono essere utili nella vita quotidiana dalla domiciliazione ai bonifici gratuiti. Infine un conto corrente per pensionati è uno strumento sicuro, senza eccessive difficoltà di gestione, da usare soprattutto fisicamente. Ecco la classifica dei migliori secondo le categorie indicate.

I migliori conti online sono nell’ordine: ING, Conto corrente Arancio + Modulo Zero Vincoli; Revolut, Conto standard; WeBank, Conto WeBank; Mediolanum, SelfyConto; Illimity Bank, Conto Smart; BuddyBank, Cinto BuddyBank; CheBanca, Conto Digital; HYPE, Conto Start; Fineco Bank, Conto corrente Fineco; Widiba, Conto Widiba.

Conti migliori per giovani: Intesa Sanpaolo, Conto Xme under 35;  Poste Italiane, Conto Bancoposta Start Giovani; Crédit Agricole, Conto Smart; Credem, Conto Credem Facile under 30; Che Banca!, Conto corrente Digital Filiale; Bper Banca, Offerta on demand under 28; Bnl Bnp Paribas, Conto Bnl X Smart under 30;  Banco Bpm, Conto You Welcome under 27; Deutsche Bank, DB Smart under 27; Unicredit, My Genius.

Migliori conti per le famiglie: MPS, Conto MPS Mio (modulo Plus); Credem, Conto Credem Facile; Conto Che Banca!, Corrente Digital; Poste Italiane, Conto Bancoposta opzione Start; Banco Bpm, Conto You; Crédit Agricole, Conto Easy; Bper Banca, Offerta on demand; Bnl Bnp Paribas, BNL X Smart; Intesa Sanpaolo, Conto Xme; Unicredit, My Genius.

Conti correnti migliori per pensionati: MPS, Conto MPS Mio Modulo Plus; Poste Italiane, Conto Bancoposta Smart; Credem, Conto Credem Facile; Banco Bpm, Conto Welcome New; Che Banca!, Conto corrente Digital; Bnl Bnp Paribas, Bnl X Smart; Crédit Agricole, Conto Easy; Intesa Sanpaolo, Conto Xme; Bper Banca, Offerta on demand; Unicredit, My Genius.

Impostazioni privacy