Bonus mamme, è tutto più facile: c’è la nuova applicazione per le lavoratrici

Per la gioia di molte madri, arriva il bonus mamme con nuove agevolazioni per le donne lavoratrici: scopriamo tutti i dettagli

Mamma e figlia, logo INPS e due mani con smartphone
Bonus mamme: cosa cambia per le lavoratrici (codiciateco.it)

Con l’arrivo al potere del nuovo governo guidato da Giorgia Meloni, gli italiani stanno guardando con speranza alle nuove misure e ai bonus che vengono concessi per alleviare le pressioni finanziarie e migliorare la qualità della vita. Tra questi, spiccano alcune agevolazioni che stanno riscuotendo grande interesse da parte della popolazione.

Uno dei bonus più gettonati è senza dubbio l’Assegno Unico, un sostegno economico erogato alle famiglie con figli a carico di età inferiore ai 22 anni. Questa misura mira a fornire un aiuto concreto alle famiglie italiane, alleviando il peso delle spese quotidiane legate all’educazione e alla cura dei figli.

Oltre all’Assegno Unico, altri bonus stanno riscuotendo grande interesse e apprezzamento. Il bonus asilo nido, ad esempio, offre un sostegno economico alle famiglie per affrontare i costi elevati legati alla cura dei bambini in tenera età. Consentendo loro di conciliare più facilmente lavoro e famiglia.

Il bonus ristrutturazione sulla seconda casa e il bonus sulla prima casa rappresentano invece un’opportunità per gli italiani di migliorare le proprie abitazioni e di accedere più agevolmente al mercato immobiliare. Queste agevolazioni contribuiscono non solo a stimolare l’attività economica nel settore edilizio, ma anche a migliorare le condizioni di vita delle famiglie italiane.

Non solo incentivi economici, ma il nuovo governo Meloni ha anche introdotto misure volte a promuovere il benessere psicologico dei cittadini. Il bonus psicologo, ad esempio, offre un sostegno finanziario per consentire l’accesso a servizi di consulenza e sostegno psicologico, contribuendo così a migliorare la salute mentale e il benessere emotivo della popolazione. Per la gioia di molte donne, ora sta per arrivare anche il bonus mamme. Ma come funziona? Scopriamolo!

Bonus mamme: ecco le agevolazioni per le donne lavoratrici

mamma con figli al pc
Bonus mamma 2024: cosa cambia per le lavoratrici-codiciateco.it

Con l’approvazione della manovra di bilancio per l’anno 2024, è stata introdotta una significativa agevolazione fiscale a favore delle lavoratrici con almeno tre figli a carico. Questa misura prevede un esonero dei contributi previdenziali, pari al 9,19% della retribuzione, fino a un massimo di 3.000 euro all’anno.

L’obiettivo principale di questa disposizione è quello di fornire un sostegno concreto alle donne che si trovano in una situazione di particolare responsabilità familiare. Si va a valorizzare così il loro ruolo come lavoratrici. Per semplificare la procedura di accesso a tale esonero, sia le lavoratrici del settore pubblico che privato possono comunicare direttamente al datore di lavoro l’intenzione di beneficiare del bonus, indicando il numero e i codici fiscali dei figli.

Inoltre, con il messaggio del 6 maggio 2024, numero 1702, l’INPS informa che le lavoratrici interessate possono trasmettere direttamente all’Istituto le informazioni relative ai codici fiscali e ai dati anagrafici dei propri figli attraverso una nuova applicazione denominata “Utility esonero lavoratrici madri”. L’uso di questa nuova applicazione è riservato ai casi in cui, per la lavoratrice già beneficiaria del bonus, i codici fiscali dei figli non siano stati inseriti nei flussi UNIEMENS.

L’applicazione è ora disponibile sul Portale delle Agevolazioni (precedentemente noto come DiResCo). Si va ad offrire un canale diretto e semplificato per le lavoratrici madri che desiderano gestire autonomamente le informazioni relative al bonus. Queste nuove linee guida dell’INPS mirano a rendere più accessibile e agevole l’accesso alle agevolazioni previste per le lavoratrici madri. Promuovendo una maggiore equità e facilitando il processo per le beneficiarie del bonus mamme

Impostazioni privacy