Qual é la funzione della lavatrice in cui consuma più acqua ed energia? Non impostarla per un mese e vedrai il risparmio vero sulla carta

Le lavatrici presenti sul mercato hanno numerose funzioni. Alcune di queste possono aumentare i consumi energetici, altre possono ridurli.

Vuoi scoprire come risparmiare più acqua ed energia? Ti trovi decisamente nel luogo corretto. Se dopo il Black Friday hai acquistato anche tu una lavatrice, ma ad oggi non sai quali funzioni utilizzare per consumare il meno possibile, nelle prossime righe saprai esattamente come ti dovresti comportare.

Riduci i consumi della lavatrice in pochi step
Ecco come risparmiare con la lavatrice (Codiciateco.it)

Esistono infatti funzioni dei dispositivi che, a seconda delle impostazioni, possono portare ad una netta riduzione dei consumi. Scopri subito come devi impostare il nuovo apparecchio, e dì addio per sempre alle bollette alte.

Ecco come risparmiare con una lavatrice

Nel corso dell’introduzione sono state citate funzioni che possono portare al risparmio. Questo implica che ce ne siano alcune che inevitabilmente possono portare a dei consumi più alti. Dati alla mano la tendenza sembra essere proprio questa: a seconda della impostazioni si potrà risparmiare fino all’equivalente di 124.000 emissioni prodotte. Numeri decisamente positivi, se visti così.

Ecco come sprecare meno acqua con la lavatrice
Evitando questa funzione risparmierai molta più acqua (Codiciateco.it)

Non è una novità quanto le lavatrici siano in grado di consumare. Basti pensare che anche nelle classi più “agiate” si possono riscontrare dei consumi di circa 500 kWh all’anno. Per quanto concerne le classi energetiche più basse, per forza di cose si potranno registrare dei consumi addirittura più alti. Meglio evitare, visto il periodo storico in cui il caro energia si fa sempre più minaccioso.

Tutto questo per fortuna sarà acqua passata, per restare in tema. Uno dei tanti consigli che si possono applicare fin da subito per ottenere risultati immediati, è quello di evitare l’uso dei programmi rapidi. Per quanto possano sembrare la soluzione più comoda, rappresentano al tempo stesso anche quella più dispendiosa. Necessitano infatti di molta più acqua, e vien da sé che per risparmiare non siano l’ideale.

Ma per quanto i programmi rapidi abbiano la loro rilevanza, non saranno mai sconsigliati come questa funzione: il prelavaggio. A meno che la propria biancheria non sia particolarmente sporca, bisognerebbe quasi sempre evitare il prelavaggio. Questo poiché l’acqua, come da manuale, dovrà per forza di cose raggiungere la temperatura impostata. Ciò richiederà ovviamente dei consumi maggiori.

Sia per quanto concerne l’acqua, sia per quanto concerne l’energia utilizzata. Il consiglio sull’utilizzo della lavatrice la sera o nelle ore notturne è un sempreverde, ma anche solo accantonando la fase del prelavaggio si potranno ottenere risultati istantanei: provare per credere.

Impostazioni privacy