Pignoramento per debiti del condominio: cosa sapere e come evitarli

Nel tuo condominio sono stati accumulati negli anni tanti debiti? Ecco tutto ciò che dovresti assolutamente sapere e come evitare il pignoramento.

Condominio
Debiti di un condominio, come evitare di assistere al pignoramento dei propri beni (Codiciateco.it)

La vita in un condominio, per usare un eufemismo, non sempre è tutta rosa e fiori. Anzi, possiamo dire che raramente lo è. Come ogni situazione in cui ci sono tante persone, è pressappoco inimmaginabile che tutti si comportano in maniera rispettosa delle norme in vigore e quindi ci potrebbero essere dei condomini che non vanno a pagare in maniera regolare e costante la propria quota per il condominio. In questo modo quest’ultimo, in maniera inevitabile, finisce per maturare dei debiti, soprattutto viste le enormi spese che queste entità devono affrontare anche in condizioni ordinarie.

Indirettamente questa situazione rappresenta una noia importante per tutti, anche per coloro che, paradossalmente, sono invece estremamente regolari e costanti nei pagamenti. Nei casi più estremi, le situazioni possono degenerare in maniera inevitabile ed anche molto importante, con le conseguenze che possono essere gravissime. E che, in alcuni contesti, possono portare addirittura al pignoramento dei beni, del condominio prima e dei singoli condomini poi. Anche dei beni, per così dire, personali. Ecco, in tal senso, nel momento in cui si va a configurare uno scenario simile, che cosa bisogna fare per evitare che il tutto possa risolversi in questo modo che rappresenta una sconfitta per tutte le parti in causa.

Debiti in un condominio: come evitare il pignoramento dei beni

Uomo disperato
Pignoramento dei beni personali per i debiti di un condominio: ecco tutto quello che c’è da sapere (Codiciateco.it)

I passaggi da fare per evitare che la situazione precipiti a tal punto sono diversi. E per questo è giusto conoscerli, dal momento che quando poi si supera una determinata linea è impossibile tornare indietro. La prima cosa da fare è quella del recupero dei crediti. L’amministratore, in tal senso, prova a recuperare le quote dai condomini morosi, ma questo intervento deve essere tempestivo per rispetto dei tutti.

Una volta appurata e cristallizzata la situazione, si può ottenere un decreto ingiuntivo al fine di costringere, per così dire, chi si trova in una condizione di morosità di pagare quanto dovrebbe. Vale a dire le quote, per così dire, arretrate ed accumulate nel tempo. Tieni a mente, inoltre, che ci sono sempre alcune spese in un condominio che si possono detrarre, anche se non tutti ne sono consapevoli.

Debiti di un condominio: ultimo metodo per evitare il pignoramento

L’ultima soluzione da tenere in considerazione è quella di stipulare per tempo una polizza assicurativa per il condominio. Essa andrebbe a coprire le spese legali da sostenere per procedere contro i condomini morosi e recuperare le quote che essi non hanno versato. In questo modo si limita l’esborso necessario per le cause. Il singolo condomino, in caso di debiti, è responsabile esclusivamente entro i limiti della propria quota millesimale. Ma in ogni caso a volte si può arrivare a vedersi pignorati anche i propri beni personali. Per questo è importante sapere come muoversi.

Impostazioni privacy