Personale ATA, ufficiale: arriva la decisione sui contratti scaduti

Arriva la svolta definitiva per i contratti scaduti che riguardano il mondo della scuola e nello specifico il personale ATA: è ufficiale.

Classe vuota
Personale ATA, decisione ufficiale sui contratti scaduti: le ultime notizie a riguardo (Codiciateco.it)

Il mondo della scuola continua ad essere in una sorta di bufera senza una fine che si vede all’orizzonte. La situazione, infatti, sembra essere ormai sfuggita dal controllo, dal momento che i problemi sono tantissimi e la soluzione a tutto non può che essere gravosa in termini economici e finanziari. E non a caso, ormai, sono anni che la situazione perdura in questo stato senza che vengano presi dei provvedimenti che possano anche solo sembrare risolutivi. Occorrono investimenti che, allo stato attuale delle cose, non sono alla portata di un Paese con il debito pubblico che ha l’Italia.

Sono noti, infatti, i problemi relativi agli stipendi degli insegnanti, così come sopravvive la piaga del precariato. Ma se Sparta piange, Atene non ride, come si suol dire in questi casi. Già, perché il tutto è ancora peggiore, se è possibile, per quel che concerne il personale ATA, definizione sotto la quale rientrano tanto i collaboratori scolastici quanto il personale di segreteria. In tal senso, dopo mesi in cui si sono rincorse delle indiscrezioni e degli annunci più o meno attendibili, arriva la svolta. E’ stata presa una decisione ufficiale da parte delle autorità circa i contratti scaduti del personale ATA. Ed andiamo a vedere ora che cosa cambia concretamente.

Personale ATA, decisione presa sui contratti scaduti

Personale ATA
Personale ATA, arriva la svolta sui contratti scaduti: decisione presa (Codiciateco.it)

La notizia stava iniziando a circolare da un po’ di tempo ed ora è diventata ufficiale. Saranno, infatti, rinnovati ben 6.000 contratti del personale ATA che erano in scadenza proprio al 15 aprile del 2024. La notizia è stata comunicata proprio allo scatto finale, al fotofinish, vale a dire il giorno prima della natura scadenza del contratto. Ad annunciarla è direttamente il sito del Ministero dell’Istruzione, che dunque prova così a porre un freno ad un problema che ormai si trascina da tantissimo tempo.

Si temeva non ci fossero risorse a sufficienza per un simile provvedimento che riguarda una simile quantità di persone. In realtà, lo sforzo che serviva è stato fatto. Sono stati investiti infatti 14 milioni di euro a conferma di quanto fosse necessaria come azione. Tieni a mente poi quali sono i requisiti per il personale ATA per un contratto a tempo indeterminato. Attenzione, però, dal momento che non tutto ciò che luccica è oro.

Personale ATA, rinnovo automatico ma non solo belle notizie

Come detto, i soldi per questi rinnovi sono stati trovati ma non sono stati ancora messi a Bilancio. Ciò vuol dire, detto in altri termini, che saranno ritardati i pagamenti per queste stesse persone. Insomma, ci sarà da pazientare ancora un po’.

Impostazioni privacy