NoiPa, maxi arretrati in settimana: chi riceverà i pagamenti

NoiPa, sono previsti dei maxi arretrati in settimana: chi riceverà i pagamenti. Questo è il calendario fornito dall’ente stesso, cerchiate le date salienti. 

Logo NoiPA
pagamenti NoiPA in settimana (Codiciateco.it)

Ci sono delle interessanti novità per quanto riguarda gli arretrati che spettano a determinati soggetti. Somme interessanti di denaro che ancora per vari motivi non sono state destinate ai soggetti beneficiari. Questo è quanto fa sapere NoiPA che ancora non ha concluso l’iter dei pagamenti nei confronti dei lavoratori della pubblica amministrazione.

Si tratta di pagamenti ordinari, speciali, urgenti o arretrati che sono tutti in programma. Quindi è importante capire se rientri nella categoria sopra sopracitata e scrutare il calendario dei pagamenti che impegnerà NoiPA per tutto il mese di maggio. Ecco pertanto le date da cerchiare assolutamente.

NoiPA, i pagamenti imminenti

Bancomat
Pagamenti NoiPA cosa c’è da sapere (Codiciateco.it)

Per prima cosa bisogna citare il bonus mamme; già il 14 maggio ha avuto luogo la prima tranche di pagamenti. Per chi non lo sapesse, sono somme che vengono riconosciute alle madri con contratto di lavoro a tempo indeterminato e che abbiano almeno tre figli. Il bonus mamma viene riconosciuto indistintamente sia alle lavoratrici private che statali. Il cedolino del bonus mamma si aggiunge a quello delle previsioni ordinarie. 

Con l’emissione ordinaria di maggio 2024 NoiPA infatti andrà ad applicare l’esonero contributo previsto appunto dalla legge che istituisce il bonus mamme per le lavoratrici che ne hanno fatto richiesta. Chiaramente l’importo del beneficio varia a seconda del calcolo delle prestazioni pensionistiche dovute con il limite massimo che è pari a 250 euro. Per le lavoratrici madri che ne hanno diritto ma non ne hanno ancora usufruito, potranno in ogni momento comunicare la volontà di avvalersi del beneficio. Basta recarsi presso l’amministrazione di appartenenza.

Un bonus ridotto

L’accredito quindi dovrebbe arrivare intorno al 23 maggio ma non avverrà il pagamento in misura piena. Infatti a questa somma devono essere sottratti gli importi eventualmente già riconosciuti come esonero contributivo IVS del 6% e del 7% per gennaio, febbraio e marzo. Quindi i tagli bonus mamma taglia i bonus già erogati previamente. Interessante altresì sottolineare come entro il 31 maggio vi saranno anche i pagamenti degli arretrati che riguarda gli amministrati NoiPA quindi si parla soprattutto della magistratura ordinaria la cui erogazione urgente è fissata per il 21 maggio e quindi il pagamento è atteso tra il 28 e il 31.

Impostazioni privacy