L’Agenzia delle Entrate cerca funzionari informatici: come partecipare al concorso

Anche l’Agenzia delle Entrate è pronta ad assumere nuovo personale: ha appena reso pubblico il bando del concorso per il posto di funzionario informatico. 

agenzia delle entrate concorso
Concorso per funzionario informatico all’Agenzia delle Entrate (Codiciateco.it)

L’Agenzia delle Entrate ha lanciato il bando dell’ultimo concorso aperto. L’ente governativo è alla ricerca di funzionari informatici. Capiamo qualche dettaglio in più sui titoli richiesti, la candidatura e i tempi per inoltrare la domanda.

E’ senza dubbio un’entusiasmante opportunità quella appena offerta dall’Agenzia delle Entrate: si rivolge a tutti i professionisti nel settore informatico. Il concorso ha l’obiettivo di occupare 50 nuovi posti di lavoro a tempo indeterminato, suddivisi tra Data Analyst e Funzionari ICT. Entrambe le posizioni saranno focalizzate su infrastrutture critiche e sicurezza informatica, con l’obiettivo di potenziarne l’organizzazione.

Agenzia delle Entrate assume funzionari informatici: il concorso

agenzia delle entrate concorso
Agenzia delle Entrate assume funzionari informatici (Codiciateco.it)

I Data Analys qualificati di cui necessita l’Agenzia delle Entrate devono possedere competenze nella raccolta, modulazione, elaborazione e analisi dei dati. Questa figura dovrà essere in grado di utilizzare strumenti open source e commerciali, nonché sapersi destreggiare nell’utilizzo di tecnologie e architetture recenti per la gestione dei dati e l’erogazione dei servizi ICT.

Allo stesso modo, i Funzionari ICT richiesti devono ampliare il team di persone specializzate nell’analisi delle infrastrutture e della sicurezza informatica. Questi professionisti devono conoscere il campo dell’Information & Communication Techlology, nonché possedere competenze specifiche in fatto di progettazione, analisi e gestione dei servizi ICT, in particolar modo nel settore della security.

Per potersi candidare, le figure professionali dovranno rispettare dei requisiti obbligatori: l’essere cittadini italiani; l’aver adempiuto agli obblighi militari; il godere di pieni diritti politici e civili; l’essere fisicamente idonei all’impiego e non possedere condanne penali che precludano l’assunzione nel settore pubblico. Inoltre, è importante che i candidati siano in possesso di laurea triennale in facoltà quali Ingegneria dell’informazione o Scienze e Tecnologie Informatiche, laurea magistrale nelle stesse discipline o titoli i studi esteri riconosciuti come equivalenti a quelli richiesti.

Il processo di selezione sarà diviso in due fasi: una prova scritta (test a risposta multipla per valutare le conoscenze specifiche) e una prova orale (colloquio per esaminare la preparazione professionale, la motivazione del candidato insieme ad una verifica delle competenze informatiche e della conoscenza della lingua inglese). La domanda per partecipare alla prima prova andrà inviata entro il 24 aprile 2024, tramite la procedura prevista sul Portale Unico del reclutamento inPA. Online, sul sito web dell’Agenzia delle Entrate, è consultabile il bando ufficiale del concorso. Scopri anche il concorso per diplomati per entrare a lavorare all’INPS.

Impostazioni privacy