Isee, che cos’è e come richiederlo online

Cos’è l’Isee e come richiederlo online, tutto ciò che devi sapere su questo strumento fondamentale per accedere a numerosi servizi sociali

Se sei alla ricerca di informazioni sulle agevolazioni fiscali e contributive a cui hai diritto, probabilmente hai sentito parlare dell’Isee. Ma cos’è esattamente l’Isee e come si richiede online? In questo articolo, esploreremo tutto ciò che c’è da sapere su questo importante documento e ti daremo tutte le informazioni necessarie per richiederlo comodamente dal tuo computer. Continua a leggere per saperne di più.

Che cos’è l’Isee

L’ISEE, acronimo di Indicatore della Situazione Economica Equa, è uno strumento essenziale per valutare e confrontare la situazione economica dei nuclei familiari che intendono richiedere prestazioni sociali agevolate. L’accesso a servizi di pubblica utilità a condizioni agevolate, come telefono fisso, luce e gas, è strettamente legato al possesso di requisiti soggettivi e alla situazione economica della famiglia. Questo indicatore serve a determinare in modo equo la partecipazione al costo delle prestazioni sociali e sociosanitarie dei residenti ed è soggetto a controlli regolari.

Per ottenere la certificazione ISEE, è necessario compilare la Dichiarazione Sostitutiva Unica (DSU). Questo documento raccoglie informazioni anagrafiche, reddituali e patrimoniali fondamentali per descrivere la situazione economica del nucleo familiare. La DSU può essere presentata in qualsiasi periodo dell’anno, e gli ISEE elaborati nel 2024 hanno validità fino al 31 dicembre 2024.

Compilazione documenti
Foto | @Canva – codiciateco.it

Modalità per presentare la DSU

  • INPS Online: Compila la DSU direttamente online utilizzando il servizio dell’INPS.
  • CAF: Affidati ai Centri di assistenza fiscale per compilare e trasmettere la DSU gratuitamente, in base a una convenzione stipulata con l’INPS.
  • ISEE Precompilato: Dal 2020 è disponibile la DSU precompilata, con dati forniti dall’Agenzia delle Entrate e dall’INPS, integrati con quelli autodichiarati dal cittadino. Può essere acquisita direttamente online sul sito dell’INPS o tramite i CAF.

Simulare l’ISEE

L’INPS offre un servizio di simulazione per calcolare il proprio ISEE. Questo strumento consente di comprendere in anticipo la situazione economica del nucleo familiare, valutando il potenziale possesso dei requisiti economici per accedere alle prestazioni sociali agevolate. Simula il tuo ISEE per avere un’anteprima chiara dei tuoi diritti e vantaggi.

Isee corrente

In determinate circostanze, è possibile aggiornare l’indicatore ISEE presentando l’ISEE corrente, un’opzione che considera redditi e patrimoni relativi a un periodo più recente.

L’ISEE corrente ha introdotto alcune novità, in linea con le disposizioni dell’art. 28-bis del Decreto legge 34/2019 e dell’art. 7 del Decreto legge 101/2019.

Aggiornamento dati reddituali

I nuclei familiari con un ISEE ordinario possono richiedere l’ISEE corrente in caso di variazione della situazione lavorativa o di una variazione reddituale superiore al 25%. In tal caso, l’indicatore reddituale si basa sui redditi degli ultimi dodici mesi, o negli ultimi due mesi in caso di interruzione lavorativa.

Aggiornamenti dato da variazioni occupazionali

L’aggiornamento dell’ISEE corrente deve avvenire entro due mesi dalla variazione della situazione occupazionale o della fruizione di trattamenti.

Aggiornamento dati patrimoniali

In caso di riduzione del patrimonio del 20% rispetto all’ISEE ordinario, è possibile calcolare un ISEE corrente dal 1° aprile di ogni anno, basato sui patrimoni alla fine dell’anno precedente.

Nuovi modelli e istruzioni DSU

Per adeguare la modulistica, sono stati approvati nuovi modelli DSU e relative istruzioni dal 10 settembre 2021, sostituendo i precedenti.

Attestazione con omissioni/difformità

In presenza di omissioni o difformità nell’attestazione ISEE, è possibile:

  • Presentare domanda per la prestazione sociale con l’attestazione stessa, con riserva di richiesta documentazione aggiuntiva.
  • Presentare una nuova DSU con le informazioni omesse o corrette.
  • Richiedere al CAF la rettifica della DSU, retroattivamente, solo se presentata tramite CAF.

Come ottenere l’Isee online e senza costi aggiuntivi

Sei pronto a scoprire un modo semplice e conveniente per ottenere l’Isee online? Se sì, sei nel posto giusto! Nel nostro blog post di oggi, ti parleremo di come puoi ottenere l’Isee in modo veloce e senza costi aggiuntivi. Con la tecnologia sempre più presente nella nostra vita quotidiana, anche il processo di richiesta dell’Isee si è evoluto. Non è più necessario affrontare lunghe code o compilare moduli cartacei, ma puoi farlo comodamente da casa tua, con pochi clic. Continua a leggere per scoprire tutti i vantaggi di ottenere l’Isee online e come puoi farlo senza spendere un centesimo in più.

Esaminiamo nel dettaglio la procedura da seguire sulla piattaforma dell’INPS per assicurarti di avere tutto sotto controllo.

Lo strumento dell’INPS

Se preferisci fare da te senza dover recarti presso CAF o patronati, puoi utilizzare l’area personale MyINPS e accedere al servizio Dsu precompilata. Questo strumento permette all’INPS di acquisire autonomamente i dati necessari per il calcolo dell’attestazione Isee. La Dsu precompilata contiene dati autodichiarati dal cittadino e dati precompilati forniti dall’Agenzia delle Entrate e dall’INPS.

Vantaggi dell’Isee precompilato

Il rilascio dell’attestazione Isee diventa notevolmente più veloce, evitando la ricerca della documentazione patrimoniale e reddituale richiesta da CAF e patronati. Confermando i dati presenti nella Dsu precompilata, eviterai segnalazioni per omissioni o difformità nell’Isee. L’utilizzo dell’Isee precompilato è incentivato dalla legge di Bilancio 2023, rappresentando attualmente il sistema più rapido per ottenere l’attestazione aggiornata al 2024, con dati relativi al 2022.

Procedura completa per ottenere l’Isee

La procedura per richiedere l’Isee precompilato è semplice. Dopo esserti autenticato nell’area personale del sito INPS, utilizza le credenziali Spid, Cie o Cns e cerca “Isee precompilato” nella barra di ricerca. Seleziona l’opzione “Acquisizione interattiva” e scegli tra Dsu mini (più semplice e veloce) o Dsu integrale. Si consiglia la Dsu mini per una procedura più agevole. Dopo la compilazione, invia la Dsu all’INPS.

Cosa fare dopo la Dsu

Dopo l’invio della Dsu, attendi la comunicazione dell’INPS sullo stato della pratica. Puoi verificare lo stato nella sezione “Verifica” dell’area personale. Se non emergono irregolarità dai controlli, la Dsu risulterà “elaborata” e sarà scaricabile. Prima di scaricare il documento, dovrai confermare o modificare i dati precompilati.

Come scaricare l’Isee

In questa fase, consulta tutti i dati acquisiti dall’INPS e modifica quelli non corrispondenti alla realtà. Aggiungi eventuali informazioni mancanti. La verifica deve essere effettuata per ogni componente del nucleo familiare. Una volta completato, salva e conferma i dati, richiedi l’attestazione e scarica l’Isee, già disponibile al termine della procedura. Con questi passaggi, avrai ottenuto l’Isee online in modo chiaro e senza alcun costo aggiuntivo.

Impostazioni privacy