Chiarimento INPS sul pagamento del bonus nido: la nota

Bonus nido, tutto quello che c’è da sapere in merito alla misura, chiarimenti sul pagamento e requisiti, le dichiarazioni dell’Inps. 

Pagamenti bonus nido
Bonus asilo nido 2024-codiciateco.it

Il bonus asilo nido è un sussidio che va avanti già da diversi anni ed è stato confermato anche per il 2024, consiste nel supportare le famiglie per le spese relative la frequenza dei propri figli presso asili nido pubblici o privati. Il denaro può essere utilizzato anche per un servizio domiciliare di babysitter qualora il bambino sia impossibilitato a frequentare il nido. Il contributo economico viene erogato tenendo conto dell’Isee del nucleo familiare, entro il 31 dicembre di quest’anno sarà possibile presentare la domanda di rimborso per l’anno in corso. Per allegare la documentazione ci sarà invece tempo fino al 31 luglio del 2025.

Bonus asilo nido, come funziona nel 2024 e a chi è destinato

Nido, pagamento del bonus
Bonus nido, arriva la nota dell’Inps- codiciateco.it

Per il 2024, è previsto un ulteriore contributo, se l’Isee del nucleo familiare sarà inferiore a 40.000 €, se il bambino nascerà nel 2024 e se nel nucleo è presente almeno un altro figlio che non abbia compiuto ancora 10 anni. Chi dovesse decidere di non presentare l’Isee, avrà diritto all’importo minimo di 1500 €. Il bonus tuttavia non potrà superare l’importo della retta che sarà pagata mensilmente.

Il contributo sarà riconosciuto per 11 mesi, il bonus nido è cumulabile anche con l’assegno unico tuttavia non si potrà beneficiare della detrazione del 19 % della spesa sostenuta. Il bonus aspetterà fino al compimento del terzo anno del bambino e può essere richiesto anche se il figlio è adottivo. Ad erogare il contributo sarà direttamente l’Inps dopo che i genitori avranno presentato la domanda con tutta la documentazione allegata. Per poter ottenere il bonus sarà necessario essere in possesso della cittadinanza italiana o UE e avere un regolare permesso di soggiorno. Inoltre è importante tenere a mente che per ottenere il sussidio, il genitore che fa la domanda dovrà essere anche lo stesso che pagherà la retta.

Bonus asilo nido, la nota dell’Inps riguardo i pagamenti

La domanda andrà presentata online sul sito dell’Inps, bisognerà accedere con le proprie credenziali, sul portale sarà presente proprio la voce bonus nido, cliccando si potrà procedere. L’Inps con una nota ci ha tenuto ad informare i percettori del bonus che il pagamento arriverà a breve. Nella maggior parte dei casi infatti il sussidio è già arrivato, tuttavia ci sono dei ritardi, ciò dipende principalmente dalla mole delle domande. Al 9 maggio i pagamenti correttamente effettuati, ammontano a 31.324.296,69 euro, in corso di esecuzione ci sarebbero ancora 3.430.497,02 euro, ci vorrà solo un pò di pazienza e tutti riceveranno il denaro.

Impostazioni privacy