Agenzia delle Entrate, nuovo comunicato stampa: chi riguarda

Nuovo comunicato stampa diffuso dall’Agenzia delle Entrate sui propri canali ufficiali: ecco di cosa si tratta.

comunicato stampa agenzia entrate
Comunicato stampa del 2 maggio diffuso dall’Agenzia delle Entrate – codiciateco.it

Nata nel 1999, l’Agenzia delle Entrate ha l’obiettivo di garantire gli adempimenti degli obblighi fiscali da parte dei cittadini contribuenti. L’Agenzia ha il compito di costituire l’anagrafe dei beni immobiliari esistenti sul territorio nazionale. Le comunicazioni che l’ente pubblico diffonde ai cittadini sono sempre di estrema importanza. In questi giorni, in particolare, è stato diffuso un comunicato stampa del quale è utile conoscere il contenuto. Ecco di cosa si tratta.

Controlli svolti dall’Agenzia Entrate: quali sono le altre modalità diffuse nel comunicato dell’Agenzia

calcolatrice per calcolare quante banconote e monete servono per l'agenzia delle entrate
L’Agenzia delle Entrate ha diffuso una comunicazione ai suoi utenti: ecco di cosa si tratta – codiciateco.it

L’Agenzia delle Entrate, operativa dal gennaio 2001, nasce dalla riorganizzazione dell’Amministrazione finanziaria a seguito del Decreto legislativo n° 300 del 1999. Con diversi uffici dislocati in tutta Italia, l’Agenzia delle Entrate è un’agenzia fiscale della pubblica amministrazione italiana, dipendente dal Ministero dell’Economia e delle Finanze che svolge le funzioni relative ad accertamenti e controlli fiscali e alla gestione dei tributi. L’ente pubblico svolge i servizi relativi al catasto, i servizi geo-topo-cartografici e quelli relativi alle conservatorie dei registri immobiliari.

Gli avvisi di accertamento inviati dall’Agenzia delle Entrate segnalano le omissioni nelle dichiarazioni dei redditi. L’avviso bonario è quindi una comunicazione inoltrata al contribuente nel caso in cui vengano riscontrati, attraverso analisi dei dati fiscali, errori o mancati pagamenti.

Comunicato stampa del 2 maggio 2024

L’Agenzia delle Entrate, sul proprio sito web, diffonde anche comunicati stampa e avvisi rivolti alla cittadinanza. Nel comunicato stampa del 2 maggio sono state diffuse istruzioni agli uffici con riguardo alle misure di semplificazione e razionalizzazione. Tra le novità principali vi è lo stop all’invio di comunicazioni e inviti da parte del Fisco nei mesi di agosto e dicembre. Altre novità riguardano i nuovi termini per il pagamento a rate delle somme dovute e la progressiva estensione della piattaforma “PagoPA” per i pagamenti.

L’Agenzia delle Entrate non potrà più inviare comunicazioni e inviti al contribuente dal primo agosto al 31 agosto e dal primo dicembre al 31 dicembre. Tra gli atti interessati dalla novità rientrano tra gli altri le comunicazioni concernenti gli esiti dei controlli automatizzati e dei controlli formali delle dichiarazioni. Rientrano anche gli esiti della liquidazione delle imposte dovute sui redditi assoggettati a tassazione separata. Il decreto legislativo sugli adempimenti prevede sia l’avvio di nuovi servizi digitali sia il potenziamento di quelli già attivi con l’obiettivo di semplificare l’interazione con i cittadini. Nuovi servizi digitali per potenziare i canali di assistenza a distanza verranno messi a disposizione degli utenti.

Impostazioni privacy