Puoi richiedere 150 euro: come riceverli in tempi brevi

Nuovo bonus da 150 euro, scopri subito se ne hai diritto anche tu e come richiederli, i passaggi sono semplicissimi e veloci.

bonus 150 euro famiglie
Arriva il nuovo bonus di 150 euro: scopri subito se puoi averlo anche tu – Codiceateco.it

Se si tratta di bonus, agevolazioni fiscali e aiuti economici, bisogna sempre tenersi informati per non perdere delle occasioni importanti. Lo Stato eroga moltissimi sussidi alle famiglie e ai cittadini, ogni bonus richiede determinati requisiti che devono essere soddisfatti per accedere agli aiuti. Ma questi requisiti non sono sempre uguali per tutti i bonus, per questo è fondamentale non trascurare mai le ultime novità. Oggi infatti, ti parlerò di un nuovo bonus di 150 euro che in molti possono richiedere, ci sei anche tu nella vasta platea dei beneficiari? Scoprilo subito!

Bonus da 150 euro: a chi spetta e come richiederlo

bonus scuola
Concetto di bonus economico per le famiglie – Codiceateco.it

Hai mai sentito parlare del nuovo bonus da 150 euro che il governo ha stanziato? Sì, è proprio così, se raggiungere la fine del mese sembra una missione impossibile tra tasse esorbitanti e spese che non fanno che aumentare, c’è una novità che potrebbe fare al caso tuo, specialmente se hai una famiglia a carico. Non è un mistero che in Italia fare figli sia diventato un lusso, ma ci sono diversi aiuti economici erogati dallo Stato.

Uno dei bonus più importanti per chi ha dei bambini è sicuramente l’Assegno Unico. Si tratta di un sussidio economico il cui valore può essere più alto o più basso in base all’ISEE della famiglia. Ma oggi non parliamo di questo tipo di aiuto economico, ma di un bonus che riguarda tutte le famiglie con figli a carico che studiano, indipendentemente dall’età, dalla scuola dell’infanzia fino alle scuole superiori (l’Università è esclusa in quanto ci sono altri aiuti economici in quel caso).

Questo bonus ti permette di godere di una detrazione del 19% sulle spese sostenute per la loro istruzione, le spese possono essere fino ad un massimo di 800 euro, il che si traduce in uno sconto massimo di 152 euro sull’IRPEF. Ma quali sono le spese incluse nel bonus? Si tratta di:

  • Corsi di teatro, musica o lingue straniere.
  • Trasporto scolastico.
  • Iscrizione e spese scolastiche.
  • Mensa scolastica.
  • Gite.
  • Assicurazione.
  • Altre attività scolastiche.

Ricorda sempre che ogni spesa va effettuata tramite metodi di pagamento tracciabili per poter rientrare nel bonus. Sono esclusi dal bonus le spese per l’acquisto di materiale didattico, come cancelleria, libri di testo, zaini o divise. È importantissimo tener presente che lo sconto di 152 euro è valido per ogni figlio. Questo significa che se hai tre bambini che vanno a scuola (anche di diverso ordine e grado) puoi ottenere il bonus per tutti e tre i figli, il tetto massimo è stabilito a 800 euro. Quindi se spendi 800 euro per ogni bambino allora potrai avere 152 euro di rimborso a testa per un totale di 456 euro su una spesa totale di 2.400 euro.

Per ricevere il rimborso, queste spese vanno riportate nel quadro E del modello 730, utilizzando il codice 12 nelle righe che vanno da E8 a E12. Dovrai sommare le spese sostenute per ogni figlio e dedicare un rigo per ciascuno. Quindi, se hai uno o più figli a carico, ti consiglio di non lasciarti sfuggire questa opportunità. Al momento non ci sono certezze sulla sua disponibilità di questo bonus per il 2025, quindi se rientri nei requisiti meglio approfittare, questo incentivo potrebbe davvero fare la differenza per molte famiglie in un periodo così complicato.

Impostazioni privacy