Perché si dice che l’assegno unico di maggio è tra gli ultimi pagamenti?

Assegno unico, ecco perché si dice che quello di maggio sarà tra gli ultimi pagamenti: tutta la verità dietro le voci che stanno girando.

Pagamento soldi
Assegno unico, a maggio uno degli ultimi pagamenti? Tutta la verità a riguardo (Codiciateco.it)

Con la situazione in termini economici e finanziari che si fa ogni giorno che passa più difficile, le difficoltà per le famiglie aumentano in maniera esponenziale. Le persone che galleggiano, come si suol dire, sulla soglia di povertà sono davvero tante e questa fetta di popolazione sembra in costante crescita dal punto di vista numerico. I motivi che causano questo effetto disastroso sono tanti e coesistono tra di loro. Ovviamente davanti ad una situazione del genere le autorità non possono di certo restare a guardare ed anzi hanno l’obbligo di provare a porre un freno a questa deriva economica e finanziaria.

In Italia sono tante le misure che vengono messe a disposizione delle persone sono tante e diverse tra di loro. Nonostante sia stato abolito quello che fino all’anno scorso era lo strumento principale, vale a dire il Reddito di Cittadinanza. Nel nostro caso specifico di questo articolo ci occuperemo dell’Assegno Unico, dal momento che da questo punto di vista arrivano significative novità. Sta circolando la voce che quello di maggio sia l’ultimo pagamento. Andiamo a vedere, in tal senso, che cosa c’è di vero dietro queste indiscrezioni che stanno serpeggiando sempre di più nella nostra società civile.

Assegno unico, a maggio ultimo pagamento? Cosa c’è di vero

Uomo allarmato
Assegno unico, cosa c’è di vero sull’accredito di maggio (Codiciateco.it)

Come è noto l’assegno unico è una misura di supporto che viene riconosciuta alle famiglie che abbiano almeno un figlio a carico fino al 21unesimo anno di età. Vista l’importanza del provvedimento per le famiglie che ne hanno diritto, si crea sempre un po’ di incertezza quando circolano voci particolari. In tal senso, il pagamento di questo strumento era previsto per il 15 ed il 16 maggio, con l’ultimo pagamento ordinario, verrebbe da dire, in programma per il 17 maggio. Questo discorso vale per gli arretrati, dal momento che essi vengono accreditati insieme alla cifra ordinaria.

La voce relativa all’ultimo pagamento riguarda, per l’appunto, gli arretrati. Si tratta, infatti, dell’ultimo blocco di pagamenti in tal senso. C’è però una variabile. Per coloro, infatti, che hanno avuto una variazione dell’importo che viene loro riconosciuto o nella composizione del nucleo familiare, allora il pagamento avverrà solo tra il 21 ed il 30 maggio. Attenzione, inoltre, anche a chi si trova meno come assegno unico a maggio.

Assegno Unico, come saranno pagati gli arretrati

Come detto, il pagamento degli arretrati avverrà esattamente insieme al pagamento ordinario. Quindi si riceverà sul proprio conto sia la quota ordinaria che quanto c’è come arretrati.

Impostazioni privacy