Novità assegno unico, chi lo riceverà solo il 30 di ogni mese

Sono in arrivo delle importanti e succose novità per quanto riguarda la percezione dell’assegno unico: scopriamo chi sarà interessato

calendario
Cosa succede all’assegno unico, variazioni (codiciateco.it)

Quando parliamo dell’assegno unico, come tutti noi ben sappiamo, parliamo di una delle agevolazioni economiche (o per meglio dire degli aiuti) senz’altro più ghiotti e più amati degli ultimi anni. L’aiuto mensile è infatti pensato come forma di supporto economica per le famiglie con figli a carico.

E, senza dubbio, rappresenta una delle agevolazioni più attese di tutto il mese. Nonostante questo, però, per il mese di Aprile potrebbero esserci delle variazioni o per meglio dire dei ritardi nelle percezioni degli assegni, ma perchè?

Assegno Unico, importanti novità

calendario
Cosa succede all’assegno unico, variazioni (codiciateco.it)

Come tutti noi ben sappiamo, la percezione e dunque l’invio dell’assegno unico segue delle regole ben precise e soprattutto cerca sempre di rispettare uno specifico calendario. Nel caso del mese di aprile, dunque, le giornate interessate sono le seguenti: ovvero quelle del 17, del 18 e del 19. Attenzione però, perché questo mese rispetto ai precedenti si rivelerà essere piuttosto dinamico per quanto riguarda l’invio dei pagamenti e proprio per questo motivo anche piuttosto atipico. Le date appena indicate, infatti, fanno riferimento solo alle persone le cui somme non hanno subito delle modifiche nei mesi precedenti.

Dunque, a poter godere del proprio Assegno Unico nei giorni subito successivi alla metà del mese sono solo coloro che nel precedente periodo non sono andati incontro a delle variazioni. C’è però anche un’altra categoria di persone: ovvero coloro che hanno dovuto dimostrare un aggiornamento del proprio ISEE a causa di possibili variazioni del nucleo familiari o altre variabili che hanno influito, in modo diretto, anche sulla somma percepita. Per tutte queste persone, dunque, ci sarà da aspettare un po’ di più: per la precisione, i pagamenti in questo caso saranno erogati tra il 20 e il 30 del mese.

E per i possibili arretrati quanto si aspetterà?

Un’altra domanda sempre molto in voga e soprattutto importante per tutti coloro che percepiscono l’Assegno Unico, riguarda anche la gestione di possibili arretrati e in particolare quando si avrà la possibilità di godere di queste somme aggiuntive che non sono state percepite nel corso dei mesi passati. Ebbene, nonostante le modifiche di cui vi abbiamo appena parlato, nel caso degli arretrati invece non ci saranno cambiamenti e per tanto in questo caso l’assegno unico seguirà quelle che sono le sue solite regolamentazioni.

Ciò vuol dire che, in linea generale, i beneficiari dell’Assegno Unico che sono in attesa di poter percepire anche i propri arretrati, potranno goderne in un’unica soluzione e soprattutto tra una parentesi di tempo molto più ristretta. Questi, infatti, arriveranno nello specifico tra il 17 e il 19 del mese di Aprile con un accredito immediato e soprattutto diretto sul proprio conto bancario. Almeno in questo caso, dunque, non ci saranno variazioni da dover prendere in considerazione o, ancora, ostacoli inaspettati.

Impostazioni privacy