Da quando si potrà scaricare la patente digitale: la data ufficiale

Patente digitale, finalmente sta arrivando il momento del suo esordio ufficiale. Vediamo la data dell’appuntamento.

mano documento digitale
Tra poco anche la patente sarà un documento digitale (codiciateco.it)

La digitalizzazione della Pubblica Amministrazione (PA) prosegue ormai senza sosta, incoraggiata anche dai fondi disponibili con il PNRR (Piano nazionale ripresa e resilienza). Il rapporto dei cittadini con la PA è facilitato e reso più rapido dai sistemi digitali e dalla possibilità di accedere a numerosi servizi attraverso canali telematici.

Non a caso la tendenza attuale sarà rafforza ulteriormente con l’introduzione di un sistema centralizzato di identità digitale, IT Wallet, che prenderà il posto gradualmente dello SPID (Sistema pubblico di identità digitale). Ma l’effetto immediato di questo processo è constatabile con la progressiva sostituzione di atti e documenti cartacei con la loro versione digitale. È sufficiente pensare alla progressiva introduzione della Carta di identità elettronica (CIE).

Patente digitale, in arrivo molto presto

icone digitali
Processo di digitalizzaione comprende anche la patente di guida (codiciateco.it)

Il prossimo passo di questo processo sarà l’introduzione della patente di guida in versione digitale. L’esordio per questa innovazione è previsto per la prossima estate. Il modello utilizzato è quello del cosiddetto green pass, conosciuto durante l’emergenza Covid. La patente sarà infatti integrata nell’applicazione IO, come lo era in passato il codice QR del green pass.

Per usare questa opportunità è necessario possedere uno SPID. la discussione sull’entrata in funzione della patente di guida digitale va avanti da diverso tempo, ma finalmente sembra essere giunta al traguardo. Si raggiunge così l’obiettivo di concretizzare le Direttive europee al riguardo con l’armonizzazione di tutte le normative in materia dei Paesi facenti parte dell’Unione.

Il precedente annuncio indicava nell’estate dello scorso anno il periodo d’avvio della novità. Ma il Ministero per l’innovazione tecnologica e la transizione digitale ha rinviato la disponibilità della patente all’interno dell’applicazione IO, al giugno di quest’anno. Con la patente digitale sarà confermato il riconoscimento reciproco delle sanzioni per gravi violazioni dei codici stradali commesse nei singoli Paesi dell’Unione.

Per esempio la sospensione della patente per guida in stato di ebbrezza decisa in uno stato membro sarà automaticamente estesa a tutti gli altri Paesi dell’Unione. La gestione della patente sarà agevole per i cittadini e per le autorità, in termini di sicurezza e applicazione delle normative. L’identificazione sarà possibile attraverso l’applicazione IO, con un codice QR che conterrà tutti i dati essenziali del documento.

Per esempio la validità, i dati personali, il conteggio dei punti. Altra importante novità è la validità della patente digitale in tutti i Paesi membri dell’Unione. Si riducono così i rischi di smarrimento, di furto, di falsificazione, di danneggiamento con la possibilità di accedere a tutta la documentazione relativa alla licenza di guida in qualsiasi momento.

Ultimo passaggio atteso prima dell’esordio della licenza digitale è l‘ufficializzazione dei regolamenti e delle normative comunitarie per la certificazione della patente digitale di guida a livello continentale.

Impostazioni privacy