Codice Ateco 70.22.09: a quale categoria si riferisce e cosa si può fare

Ad ogni Partita Iva è associato un Codice Ateco che fa riferimento al tipo di attività svolta: nel caso del 70.22.09, di quale categoria stiamo parlando?

codice ateco 70.22.09
A quale categoria è associato il codice ateco 70.22.09 (Codiciateco.it)

Per ATECO si intende la classificazione delle attività economiche affidata all’Istat e adottata per ragioni tanto statistiche quanto fiscali. Il codice è alfanumerico composto da una lettera seguita da un minimo di due fino ad un massimo di sei cifre. I numeri sono assegnati a determinate categorie di lavoro o attività lavorative nello specifico, mentre la lettera iniziale è associata al macro-settore che comprende l’attività alla quale il codice fa riferimento.

E’ normale che una persona non esperta di ambito commerciale ed economico non conosca i Codici Ateco. Non è altresì raro che non si conosca quello della propria Partita Iva. Per prenderne visione, sarà sufficiente controllare il certificato relativo all’apertura della posizione lavorativa personale, normalmente rilasciato dal commercialista a cui ci si è affidati o dall’Agenzia delle Entrate. Nel caso di ditta individuale o società, lo si può trovare nella visura camerale.

Codice Ateco 70.22.09, a quale attività fa riferimento?

codice ateco 70.22.09
Codice Ateco 70.22.09, maggiori informazioni (Codiciateco.it)

Sarà il Codice Ateco a determinare la quantità di tasse da pagare e contributi da versare. Trovare quello più adatto alla propria attività permetterà di risparmiare sul versamento, tenendo più denaro da investire nel lavoro o per sé stessi. Proprio per questo è importante affidarsi a dei professionisti della gestione della Partita Iva. Nel caso del codice 70.22.09, possono essere svolte attività di consulenza aziendale e gestionale.

Entrando più nei dettagli, si può lavorare come consulente di marketing, consulente immobiliare, finanziario, fiscale o assicurativo. Gli intestatari di Partita Iva con questo codice pagheranno le tasse sul 78% degli incassi totali, pari al 5% per i primi 5 anni e 15% per gli anni successivi. In quanto ai contributi, invece, vanno pagati alla gestione separata INPS per una percentuale fissa che varia di anno in anno: per il 2023, ad esempio, corrispondevano al 26,07% del 78% del fatturato totale.

Per aprire una Partita Iva con codice ateo 70.22.09, si dovrà compilare ed inviare all’Agenzia delle Entrate il modello AA9/12 ed effettuare l’iscrizione alla gestione separata INPS. In alternativa, ci si può affidare ad un esperto che ascolti l’esigenza del cliente e proceda autonomamente all’apertura della posizione.

Impostazioni privacy