Categoria catastale A8, controlla se rientra il tuo appartamento: potrebbero cambiare molte cose

Quando si parla di categoria catastale A8 a quali immobili si fa riferimento?  Scopri se anche la tua casa appartiene a questa categoria.

La classificazione catastale degli immobili serve a individuare la destinazione e la rendita catastale degli stessi. Il sistema italiano prevede quattro gruppi: A, B, C, D e E. All’interno di questi gruppi poi ci sono delle sottocategorie indicate con i numeri che tengono conto delle caratteristiche qualitative dei materiali utilizzati per la costruzione dell’immobile, la sua ampiezza il numero di locali e i servizi privati.

Categoria catastale A8
La classificazione catastale degli immobili – Codiceateco.it

Gli immobili che appartengono alla categoria catastale A8, in base all’elenco delle classificazioni, fanno corrispondono ad abitazioni in villa. Quali sono le caratteristiche di questa tipologia di abitazioni.

Categoria catastale A8: a quale tipologia di casa fa riferimento

Gli immobili accatastati nella categoria A8 sono delle abitazioni in ville, ovvero delle residenze di pregio. Questi immobili sono generalmente costruiti all’interno di aree urbanistiche residenziali e nella maggior parte dei casi sono dotati di ampio giardino. Ma ciò che contraddistingue questa categoria di case è il livello superiore della costruzione e delle dotazioni.

abitazioni in villa
Categoria catastale A8 – Codiceateco.it

Infatti gli immobili A8 rientrano nella categoria degli immobili di lusso, perché oltre ad essere delle ville sono caratterizzate dalla presenza di una serie di vantaggi e di comfort, come ad esempio giardini, aree riservate, autorimesse e molto altro.

In seguito a lavori di ristrutturazione, un’abitazione che non apparteneva la categoria A8, può entrare a farne parte. Questa situazione si verifica in presenza di determinate caratteristiche:

  • una casa superiore a 230 metri quadri commerciali
  • la presenza di 3 servizi igienici
  • la presenza di uno spazio aperto, come un giardino e di autorimesse
  • costruzioni ausiliarie come autorimesse
  • la presenza di dependance o appartamenti dedicati agli ospiti o al personale.

I proprietari di immobili che appartengono alla categoria catastale A8 sono tenuti a pagare l’IMU, anche se si tratta di un’abitazione principale, perché è classificata come lussuosa.

Allo stesso tempo l’Agenzia delle Entrate precisa che per questa tipologia di casa non sono previste agevolzazioni per l’acquisto o per la ristrutturazione. In pratica con una casa che appartiene alla categoria catastale A8 non è possibile accedere ai bonus edilizi come il superbonus e simili.

Per conoscere la classificazione catastale di un immobile è possibile utilizzare il servizio di visure online. Sul web infatti esistono diversi servizi gratuiti di questo tipo che permettono di risalire alla categoria catastale dell’abitazione.

Impostazioni privacy