Carta Inclusione appena ricevuta: i passaggi per poterla attivare

Scopriamo insieme tutti i passaggi per attivare la Carta Inclusione appena ricevuta: bastano solo pochissimi minuti.

attivare carta inclusione
Carta Inclusione: come funziona l’attivazione? Scopriamolo insieme – CodiceAteco.it

L’Assegno di Inclusione è un aiuto economico che è andato a sostituire il Reddito di Cittadinanza. Dopo l’attivazione del RDC, per molti anni tante persone hanno sottolineato alcuni risvolti negativi del sostegno economico, tra furbetti, requisiti e altri aspetti che hanno richiesto un intervento del Governo. Uno dei cavalli di battaglia della campagna elettorale di Meloni è stata proprio la promessa di modificare il Reddito di Cittadinanza. L’impegno è stato mantenuto e ora molte persone e famiglie avranno l’Assegno di Inclusione. Ma come usufruire del sostegno economico? Dove arriva e come fare per utilizzarlo? Scopriamolo subito insieme.

Carta Inclusione: come si attiva e come usarla

carta di inclusione funzionamento
Persona che avvicina la carta ad un POS per pagare – CodiceAteco.it

Poste Italiane eroga la Carta Inclusione a tutti gli aventi diritto, secondo il recente decreto approvato dal Governo. A questa pagina ci sono le indicazioni diffuse dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali. L’importo dell’Assegno di Inclusione viene quindi caricato sulla Carta Inclusione che poi può essere utilizzata per effettuare diversi acquisti. È importante ricordare che l’Assegno di Inclusione può anche essere erogato distribuendo l’importo dovuto tra i vari membri maggiorenni del nucleo familiare, i quali svolgono le responsabilità genitoriali o sono considerati nell’ambito della scala di equivalenza, assegnando a ciascuno una quota pro-capite.

La Carta Inclusione può essere utilizzata per comprare prodotti e servizi che aderiscono al circuito Mastercard e che rientrano nelle categorie di spese riportate nel decreto. Non solo è possibile pagare elettronicamente, ma anche prelevare presso gli ATM di Poste Italiane o aderenti al circuito Mastercard, ma attenzione: si possono prelevare solo 100 euro al mese. Per i prelievi di denaro contante, si applica una commissione di 1 euro per ogni operazione effettuata presso gli ATM Postamat e di 1,75 euro per ogni operazione svolta presso gli ATM bancari in Italia (appartenenti al circuito Mastercard).

Si possono anche inviare bonifici SEPA/Postagiro. In questo caso, si applica una commissione di 1 euro per ogni bonifico e una commissione di 50 cent per ogni operazione di Postagiro. Oltre a pagamenti e prelievi, con la Carta Inclusione si possono anche pagare bollette, affitto e moltissimi altri servizi. Ora che abbiamo approfondito cosa si può acquistare e cosa si può fare con la Carta Inclusione, scopriamo se e come si attiva.

La carta va semplicemente ritirata presso l’Ufficio Postale di riferimento, sarà già attiva e conterrà l’importo della prima mensilità dell’Assegno di Inclusione. Dunque, materialmente, non c’è bisogno di alcun tipo di attivazione, né online e né all’ufficio postale. Basta ritirare la carta e cominciare ad utilizzarla.

Impostazioni privacy