Cantanti, ospiti e tutto: quanto costa in totale un’edizione di Sanremo

Il costo complessivo dell’edizione di quest’anno del Festival di Sanremo. Tutte le cifre della kermesse canora più importante d’Italia.

vista dello stage del teatro ariston per sanremo
Stage del Teatro Ariston, costo nel budget  – ANSA Foto (codiciateco.it)

Come al solito con l’inizio di febbraio arriva, oltre al Carnevale, il Festival canoro per antonomasia: Sanremo. Si tratta senza ombra di dubbio dell’evento musicale più noto e seguito del Paese. Con audience e share da capogiro, che non hanno uguali tra gli spettacoli di intrattenimento della televisione nazionale.

Già questo dato spiega l’interesse di sponsor e aziende, alla caccia di spazi pubblicitari costosi, ma estremamente vantaggiosi in termini di visibilità. D’altro canto i costi complessivi dell’intera organizzazione sono molto alti e scatenano sempre una scia di polemiche e discussioni. Strascichi che immancabilmente si sciolgono dopo l’ultima serata del Festival canoro, in attesa della prossima edizione di Sanremo.

Edizione 2024 del festival di Sanremo, i costi

ingresso teatro ariston
Spettatori del Festival di Sanremo, all’ingreso del Teatro Ariston – ANSA Foto (codiciateco.it)

Diciamo subito che non esistono fonti ufficiali sui costi complessivi. La Rai infatti non rende note le spese esatte per la manifestazione canora. Si conosce tuttavia il budget totale. La stima per il Festival di Sanremo 2024 si aggira intorno ai 20 milioni di euro. Una cifra in aumento risptto all’edizione dello scorso anno in cui il budget si fermava a 17 milioni di euro.

L’aumento delle spese e del budget destinato alla manifestazione si spiega tra l’altro anche con l’inflazione che ha fatto lievitare tutti i costi organizzativi. Da considerare poi l’incremento del numero dei concorrenti in gara: da 27 a 30 con spese evidentemente maggiori. Il dettaglio dei costi si può fare partendo dal compenso per il direttore artistico e conduttore principale, Amadeus.

La cifra è intorno ai 450mila euro, meno delle edizioni passate, ma ugualmente molto importante. va comunque considerato il doppio ruolo di Amadeus: di conduttore e di direttore artistico della manifestazione che prevede un lungo lavoro preparativo. D’altra parte è riconosciuta al presentatore la grande capacità di attirare pubblico, quindi share e di conseguenza sponsor, disposti a pagare profumatamente.

A questa voce si aggiunge quella per i 4 co-conduttori: Giorgia, Lorella Cuccarini, Marco Mengoni e Teresa Mannino con circa 25mila euro a testa. Poi c’è il cachet previsto per Fiorello. Si parla di 50mila euro. Cifre intorno ai 25mila a testa, per il gettone di presenza di Gigliola Cinquetti, Giovanni Allevi e Roberto Bolle. Mentre per Eros Ramazzotti si parla di 50mila euro.

A queste spese non si aggiungono cachet destinato a Russel Crowe, presente in veste di interprete blues insieme alla sua band. Non ricevono nulla invece i cantanti in gara, ma è preventivato il rimborso per gli addetti che seguono gli interpreti nell’edizione di Sanremo, circa 58mila euro. Queste le spese per ospiti, cantanti e presentatori, a cui si aggiungo altre voci dall’affitto del Teatro Ariston ai trasporti, per edizioni sempre più ricche e sfarzose.

Impostazioni privacy