Bonus Psicologo 2023: di cosa si tratta e come richiederlo

Per il 2023 i fondi stanziati per il Bonus Psicologo si dimezzano. Scopri in cosa consiste il bonus e come richiederlo

Il decreto Anticipi per il Bonus Psicologo 2023 prevede l’aggiunta di ulteriori 5 milioni di euro ai 5 milioni già stanziati per quest’anno, raggiungendo la cifra di 10 milioni di euro. Anche se può sembrare un buon risultato, in realtà si tratta di un grosso passo indietro rispetto all’anno scorso, in cui erano stati investiti ben 25 milioni di euro per il benessere mentale degli italiani.

Ma in cosa consiste questo bonus e qual è l’iter per poterlo richiedere? Scopriamolo insieme.

ragazza da sola in una stanza
Immagine | Unsplash – codiciateco.it

 

Che cos’è il Bonus Psicologo?

Il Bonus Psicologo 2023 prevede l’elargizione di un importo fino 1.500 euro, erogato da parte delle Regioni ai cittadini, per poter finanziare un percorso psicologico presso specialisti privati iscritti all’albo degli psicoterapeuti. Tra questi, rientrano anche gli psicologi online.

L’obiettivo del bonus è quello di incoraggiare le persone a prendersi cura del proprio benessere mentale e vincere il tabù che molto spesso viene associato all’aiuto psicologico, ovvero il considerare la terapia come una sconfitta o, ancora peggio, una cosa da “matti”.

I fondi stanziati serviranno soprattutto per aiutare le persone che, da sole, non potrebbero permettersi di pagare un percorso terapeutico.

Come funziona il bonus?

L’ammontare della quota che si potrà ricevere come bonus viene stabilito in base alla fascia ISEE del richiedente, per un massimo di 50.000 euro di ISEE. Al di sopra di questa cifra non può essere richiesto il bonus.

Le fasce ISEE del bonus sono suddividibili secondo questo schema:

  • con ISEE fino a 15.000 euro spetta un bonus di 1.500 euro
  • per ISEE compresi tra 15.000 e 30.000 euro spetta un beneficio di 1.000 euro
  • per ISEE superiore a 30.000 euro ma non oltre i 50.000, spetta un bonus totale di 500 euro che copre un massimo di 10 sedute.

Il bonus è erogabile una sola volta e può essere utilizzato come voucher per un massimo di 50 euro a seduta.

Requisiti per richiedere il bonus

Potrà richiedere il Bonus Psicologo chiunque soffra di una o più delle seguenti condizioni: ansia, bassa autostima, depressione, stress e fragilità psicologica.

Per i soggetti minorenni o per persone di cui si fanno le veci, può essere richiesto direttamente all’INPS come per tutti gli altri richiedenti.

Quest’anno però, il dimezzarsi dei fondi messi a disposizione per il Bonus Psicologo non permetterà di prendere in carico tutte le richieste previste. Si prospetta infatti un alto numero di italiani che, a causa delle minori risorse, non potrà ricevere questo aiuto.

Nella migliore delle ipotesi saranno 16.000 le persone che riceveranno il bonus, nonostante la domanda potrebbe aggirarsi attorno a quota 40.000 come è stato nel 2022. Anno in cui l’ammontare dei fondi è stato pari a 25.000 euro, decisamente superiore ai 10.000 stanziati per il 2023.

Prima verrà eseguita la domanda, a partire dal giorno di attivazione dell’erogazione del bonus ancora non comunicato dall’INPS, più possibilità ci saranno di ottenerlo. Il secondo elemento che verrà considerato oltre al tempismo della richiesta sarà la fascia ISEE, dando la precedenza alle fasce ISEE più basse.

Ragazza e psicoterapeuta
Immagine | Unsplash – codiciateco.it

 

Come richiedere il Bonus Psicologico?

Anche se i fondi stanziati basteranno per aiutare poche persone, tentar non nuoce. Quindi ecco la procedura corretta per poter richiedere il bonus:

  • Aspettare 30 giorni, il tempo necessario che il decreto diventi effettivo e che INPS e Ministero della Salute comunichino il via alle richieste sul loro sito.
  • Accedere al portale INPS e confermare la propria identità attraverso Carta d’Identità Elettronica (CID), SPID o Carta nazionale dei Servizi (CNS).
  • Una volta eseguito l’accesso cliccare su “Prenotazioni e servizi” e poi su “Servizi”. In seguito selezionare “Punto d’accesso alle prestazioni non pensionistiche” e infine “Contributo sessioni psicoterapia”.
  • Compilare la domanda.
  • Dopo la scadenza, l’INPS elaborerà le graduatorie e sarà necessario aspettare 30 giorni per scoprire se la domanda è stata accettata.
  • Se la richiesta venisse accettata riceverai un codice univoco da comunicare allo psicologo o psicoterapeuta ad ogni sessione di psicoterapia.
  • Il bonus dovrà essere utilizzato entro 180 giorni dalla data di accoglimento della domanda.

Quale psicologo scegliere e come funziona il pagamento?

Un’informazione da tenere presente è che non tutti gli psicologi potrebbero aderire all’iniziativa.

La lista dei professionisti che aderiscono al servizio del Bonus Psicologo 2023 sarà disponibile e consultabile a questo sito.

Sarà cura del professionista emettere fattura direttamente sulla piattaforma dell’INPS alla fine della sessione di psicoterapia, senza richiedere pagamento anticipato al paziente.

Modalità alternative di richiesta del Bonus Psicologo

Si potrà richiedere il Bonus Psicologo anche attraverso il Contact Center Integrato, ovvero chiamando il numero verde 803 164 gratuito per rete fissa, oppure contattando il numero 06 164 164.

Viene consigliata la modalità telematica attraverso il sito INPS per velocizzare l’iter e non rischiare di sovraccaricare le linee telefoniche dedicate.

 

Saper chiedere aiuto non è da persone deboli, ma da chi avverte la necessità di volersi sentire meglio e ritrovare un equilibrio personale.

Per quanto i fondi siano stati dimezzati, impedendo a molte persone di ricevere un aiuto economico per cominciare un percorso di psicoterapia, la conferma del Bonus Psicologico anche per l’anno 2023 è un passo avanti per abbattere i tabù relativi al supporto psicologico e spingere le persone a richiederlo.

Speriamo che in futuro questo bonus continui ad esistere e a supportare gli italiani nel loro percorso verso il benessere mentale, soprattutto coloro che da soli non potrebbero permetterselo.

Impostazioni privacy