Auto, nuovo obbligo dall’estate: cosa bisognerà avere a bordo

Auto obbligo a partire dall’estate, quali sono i cambiamenti che coinvolgeranno gli automobilisti. I dettagli delle nuove presenze a bordo.

guida volante
Nuova strumentazione obbligatoria a bordo (codiciateco.it)

Con l’arrivo dell’estate gli automobilisti si troveranno ad affrontare delle importanti novità, da non sottovalutare assolutamente. Si comincia con i nuovi dettagli del Codice della Strada approvato alla Camera e che presto entrerà in vigore, ma in vista ci sono anche altre notizie alle quale case automobilistiche e conducenti dovranno adeguarsi.

L’estate dunque vedrà iniziare un periodo in cui per molte vetture saranno necessari dei cambiamenti e non è detto che tutti i produttori decidano di aggiornare modelli fabbricati senza questi accessori che diventeranno obbligatori. Una situazione che coinvolge non solo gli automobilisti italiani, ma tutta Europa. Vediamo di che cosa si tratta.

Auto, obbligo dai mesi estivi, i cambiamenti

vettura corsia
Auto, quali strumenti a bordo (codiciateco.it)

Le novità per le auto a partire dal mese luglio riguarderanno soprattutto il fronte della sicurezza alla guida e nella circolazione. Dal primo luglio sarà necessario avere a bordo una serie di dispositivi denominati ADAS, acronimo che sta per Advanced Driver Assistance Systems. L’obbligo riguarderà le vetture di nuova immatricolazione che non potranno essere vendute senza questi dispositivi.

L’obbligo è previsto dal General Safety Regulation 2 regolamento europeo con cui si mira a contenere il numero delle morti e degli incidenti sulla strada, scendendo sotto i 51 decessi su milione di abitanti attuale. Le conseguenze riguarderanno non solo gli automobilisti che dovranno abituarsi a queste nuove strumentazioni, ma anche le case automobilistiche, con il rischio di aumento dei costi e di vetture che usciranno dalla produzione. Come detto i nuovi dispositivi saranno tutti destinati a incrementare la sicurezza stradale.

Nel dettaglio, si inizia con l’alcolock. È un dispositivo che rileva il tasso di alcol del guidatore e impedisce l’accensione del motore oltre una determinata soglia. Le vetture dovranno essere predisposte per la sua installazione. C’è poi il dispositivo di frenata automatica che ferma la vettura ogni volta che esiste il pericolo di collisione con altre auto, pedoni, ciclisti. Il meccanismo emette un segnale di pericolo e nel caso non di reagisca, frena automaticamente il mezzo.

Sara obbligatorio l’Intelligent Speed Assistance, cioè l’Assistenza intelligente alla velocità. Si tratta di un di videocamera che legge i segnali stradali e avvisi dei limiti di velocità che si incontrano lungo il percorso, in questo modo si potrà adeguare la velocità dell’auto ai limiti esistenti. Altro dispositivo a bordo quello destinato al mantenimento della corsia. Questo segnala i cambi di corsia effettuati senza gli indicatori di direzione e gestisce sterzo e freno per rientrare in automatico nella corsia di competenza.

Altri dispositivo il rilevatore di stanchezza che registra il comportamento alla guida, anticipando i colpi di sonno con dei segnali al guidatore. Altra strumentazione obbligatoria, le telecamere e i sensori per la retromarcia. Infine a bordo è prevista una scatola nera, che si può disattivare, che registra la velocità le frenate e altri parametri prima, durante e dopo gli incidenti.

Impostazioni privacy