Audio e sottotitoli Netflix, qual è la differenza tra ‘italiano’ e ‘italiano 5.1’

Ti sarà sicuramente capitato di notare su Netflix che spesso ci sono due voci diverse per audio e sottotitoli: ‘italiano’ e ‘italiano 5.1’. Ma cosa significa di preciso? 

Netflix
Netflix, qual è la differenza tra italiano e italiano 5.1 – CodiciAteco.it

Netflix, il gigante dello streaming, può essere definito serenamente uno dei punti di riferimento per la vita di molte persone nel mondo. Un’ancòra sicura in termini di relax e intrattenimento. Quando finisce la giornata di lavoro o ci si ritrova a casa senza far nulla, ecco infatti che la combo divano e piattaforma diventa puntualmente una delle principali scelte per godersi una serie tv, un film o un documentario per informarsi.

E non importa quanti titoli si guardano di volta in volta: ci sarà sempre l’imbarazzo della scelta grazie alla vastissima libreria di contenuti originali di alta qualità. E il tutto puntualmente in più lingue, un elemento fondamentale per gli amanti delle lingue, per chi vuole impararne di nuove ascoltando voci e dialoghi reali o per chi piuttosto ama guardare determinati film in lingua autentica e con i sottotitoli in italiani. A tal proposito c’è un dubbio che alberga in molte persone: qual è la differenza tra ‘italiano’ e ‘italiano 5.1’?

Netflix, qual è la differenza tra ‘italiano’ e ‘italiano 5.1’

Netflix e telecomando
Italiano e Italiano 5.1, la differenza Netflix – CodiciAteco.it

La premessa è che non si tratta di una differenza linguistica trattandosi ovviamente sempre di italiano piuttosto di audio. L’italiano standard su Netflix, infatti, si riferisce all’audio regolare fornito per i contenuti italiani. Solitamente, questo è un’opzione di audio stereo, che offre una qualità di suono chiara e comprensibile ma limitata rispetto all’audio 5.1. Quest’ultimo è infatti un audio avanzato che offre un’esperienza sonora più coinvolgente e immersiva.

Il formato audio 5.1 si riferisce a un sistema audio multicanale che include cinque canali separati per gli altoparlanti e un canale per il subwoofer, creando un effetto surround che avvolge lo spettatore nell’audio dell’opera. Questo formato è particolarmente apprezzato per i film e le serie TV, offrendo una qualità audio cristallina e una gamma dinamica più ampia. L’audio 5.1 però è utile per chi ha un impianto home theater con altoparlanti posizionati strategicamente per creare un ambiente audio cinematografico. I suoni ambientali, gli effetti speciali e persino la musica possono essere apprezzati in modo più completo e coinvolgente con l’audio 5.1.

Non dimentichiamo però i sottotitoli, perché anche qui c’è differenza. Perché ci possono essere differenze significative tra i titoli e i sottotitoli in italiano standard e in italiano 5.1. Nel caso dell’italiano standard, i titoli e i sottotitoli sono solitamente adattati per aderire al dialogo parlato e alla narrazione della storia senza dover necessariamente rispettare rigorosamente la struttura grammaticale o lessicale della lingua italiana. Nella seconda circostanza, invece, c’è una maggiore attenzione alla precisione e alla coerenza nella traduzione e nell’adattamento dei dialoghi, poiché si presume che lo spettatore stia godendo di un’esperienza audio superiore e potrebbe essere in generale più attento ai dettagli.

Impostazioni privacy