Non solo Netflix, anche questa piattaforma eliminerà le password condivise

Dopo Netflix, anche un’altra piattaforma di visualizzazione in streaming di film e serie TV sta per togliere le password condivise. Vediamo quale. 

piattaforme che tolgono account condivisi
Piattaforme che tolgono le password condivise (Codiciateco.it)

Le password condivise stanno per diventare un lontano ricordo delle piattaforme di streaming: l’ultima notizia che ci è arrivata riguarda un’altra piattaforma che sta per seguire Netflix nella stessa decisione. E’ giunto l’annuncio direttamente dagli Stati Uniti, il suo mercato principale e la nuova normativa verrà messa in atto già quest’anno.

L’esperienza di Netflix ha già mostrato il malcontento degli utenti e le conseguenze che ne derivano: sono cambiati in modo radicale il numero e il tipo di abbonamenti al servizio. Il calo è stato così drastico da costringere il leader dello streaming a pensare al sistema del “nucleo domestico” individuato tramite l’indirizzo IP del router di casa. In questo modo, la piattaforma blocca automaticamente le connessioni ad uno stesso account ma provenienti da reti fisse con indirizzi diversi. Per aggiungere dei membri extra all’abbonamento, ci sono dei costi supplementari da affrontare.

Dopo Netflix, un’altra piattaforma dice addio alle password condivise

piattaforme che tolgono account condivisi
Addio account condivisi, dopo Netflix anche un altro (Codiciateco.it)

A seguire Netflix verso questa soluzione drastica è Disney+. L’annuncio al momento è arrivato agli utenti canadesi lo scorso ottobre, ma l’Italia è solo in lista d’attesa e non verrà esclusa dal cambiamento. Non ci sono ancora istruzioni circa le modalità di funzionamento degli abbonamenti e cosa cambierà per gli utenti del Bel Paese. Resta un’incognita anche la gestione delle coppie e dei nuclei familiari, nonostante in Canada l’accesso ad un account sia previsto già unicamente per le persone con residenza nello stesso indirizzo dichiarato dal titolare dell’abbonamento.

Al momento, solo il Canada ha subito le restrizioni sulle password condivise. Gli utenti americani vedranno avviarsi il blocco dal 14 marzo, mentre noi siamo ancora in attesa di ricevere la mail che segnali la novità. A quel punto, si avrà circa un mese di preavviso per prepararsi alla messa in atto delle nuove restrizioni.

In Canada e negli Stati Uniti, lo stop ha riguardato anche la condivisione di Hulu, la piattaforma offerta con l’abbonamento a Disney+. Per accedere ad Hulu da un indirizzo IP diverso da quello del titolare dell’abbonamento, verrà inviato sul cellulare di quest’ultimo un codice di 6 cifre per l’autenticazione. Si tratta della stessa misura che Netflix ha adottato in Italia e che probabilmente adotterà anche lo stesso Disney+.

Impostazioni privacy