Assegno di inclusione, si potranno fare bonifici: scopri a chi

Dal prossimo 26 gennaio partiranno i pagamenti bonifici per l’Assegno di Inclusione: come potrà essere speso l’importo?

Assegno di Inclusione per le famiglie
Assegno di Inclusione per le famiglie (Codiciateco.it)

L’Assegno di Inclusione, lo sappiamo, è un’agevolazione nazionale di contrasto alla povertà e all’esclusione sociale, accreditato direttamente sulla Carta di Inclusione. Questa agevolazione economica è composta da un’integrazione del reddito familiare che può arrivare fino a 6 mila euro all’anno. Ma chi lo può ricevere e come lo può spendere?

I beneficiari dell’Assegno di Inclusione sono tutte le famiglie che vivono sulla soglia di povertà, e che hanno un reddito ISEE inferiore ai 9.360 euro, al cui interno c’è un membro disabile, un minorenne, un over 60 o altra persona fragile inserita in un programma di cura e assistenza.

Assegno di Inclusione: che cosa è possibile acquistare con la Carta e quando è possibile effettuare bonifici

Sostegno economico alle famiglie in difficoltà
Sostegno economico alle famiglie in difficoltà (Codiciateco.it)

Ogni membro del nucleo familiare può richiedere l’Assegno di Inclusione. In questo caso, ad ognuno spetta una quota procapite. La somma erogata si può anche calcolare automaticamente, inserendo tutti i dati, e viene caricata sull’apposita Carta. Quali acquisti si possono effettuare con i soldi dell’Assegno di Inclusione?

Secondo le indicazioni dell’INPS, aggiornate al 16 dicembre 2023, in base al Decreto Legge numero 48/2023, i beneficiari dell’AdI possono effettuare prelievi contanti di un massimo di 100 euro mensili e per ogni singolo individuo, moltiplicato per la scala di equivalenza.

L’opzione di un bonifico mensile per il locatore

Inoltre, questi possono effettuare un bonifico mensile in favore del locatore indicato nel contratto di locazione. L’Assegno di Inclusione può essere speso per pagare le utenze domestiche e l’affitto, per acquistare medicinali e per l’acquisto di beni di prima necessità.

Non è possibile sfruttare la Carta per acquistare beni voluttari, come ad esempio sigarette o alcolici. A differenza del Reddito di Cittadinanza, l’Assegno di Inclusione non permette di acquistare ulteriori prodotti, come ad esempio, vestiti, elettrodomestici, detergenti per la casa, giocattoli, ma solo prodotti alimentari essenziali, farmaci e parafarmaci.

Infine, non si può sfruttare il sostegno economico per giocare ai giochi che prevedono vincite in denaro. Si sta discutendo proprio in questo periodo se estendere i limiti dell’importo per i prelievi contanti, anche superiori ai 100 euro. Ecco come fare per richiederlo e quali requisiti rispettare anche se si è single. Tra l’altro, ci sarà anche un bonus affitto, vediamo a quanto ammonta.

Impostazioni privacy