Sorpresona stipendi NoiPa, 6.000€ di arretrati emessi: chi li riceverà

Spuntano a sorpresa 4mila euro di arretrati emessi da NoiPa, si tratta dell’indennità di amministrazione 2020/22, ma non è per tutti. Ecco chi riguarda.

emissioni speciali busta paga noipa aprile 2024
NoiPa emette gli adeguamenti dell’indennità amministrativa (CodiciAteco.it)

La busta paga di Aprile per alcuni dipendenti NoiPa sarà più alta. Lo scorso 18 aprile è partita l’emissione speciale per il pagamento degli stipendi dei supplenti brevi e vigili del fuoco volontari; insieme a questi però l’ente ha emesso anche un pagamento inaspettato.

Si tratta dell’attribuzione per equità dell’indennità amministrativa risalente al biennio 2020/22. L’emissione n on riguarderà tutti, ma circa 4mila dipendenti dell’Ispettorato Nazionale al Lavoro. Con il DPCM del 23 dicembre 2021 si armonizzava l’indennità amministrativa per tutto il personale delle Funzioni Centrali, fino a quel momento, infatti, la retribuzione accessoria variava da ministero a ministero.

Tuttavia, il personale dell’Ispettorato al lavoro non ha goduto dell’aumento dell’indennità questo perché appunto l’aumento era previsto per il personale dei ministeri, mentre nel frattempo l’Ispettorato era stato convertito in agenzia. Un cavillo, insomma, che non aveva permesso il pagamento dell’adeguamento.

A fronte di quanto stabilito, gli ispettori del lavoro hanno poi intrapreso una lunga battaglia legale conclusasi con la loro vittoria e il riconoscimento all’ottenimento degli arretrati.

Buste paga di aprile che lievitano per gli ispettori del lavoro

noipa emette arretrati per ispettori del lavoro fino 6 mila euro netti
Busta paga di aprile più alta per gli ispettori del lavoro arrivano gli arretrati da NoiPa (CodiciAteco.it)

Conclusasi la vicenda giudiziaria c’era solo da aspettare quando NoiPa avrebbe emesso il pagamento degli arretrati. Dopo due anni di battaglia legale e ricorsi provenienti da tutta la penisola, l’Ispettorato ha trovato i fondi necessari per saldare il pagamento delle perequazioni di tutto il personale.

La comunicazione finalmente è arrivata e, di conseguenza, buste paga più gonfie nel mese di aprile per gli ispettori del lavoro.

Con l’emissione ordinaria e l’emissione speciale di questo mese, dovrebbero essere accreditati ai dipendenti dell’Ispettorato al Lavoro fino a 6 o 7mila euro netti a testa. Ricordiamo, inoltre che l’indennità di amministrazione, per quanto riguarda il personale delle Agenzia, è valida sia ai fini pensionistici che del TFS.

Le sigle sindacali mettono in guardia

Si usava il condizionale prima, rispetto agli accrediti, non a caso. Questo perché seppur con comunicazione di conferma da parte dell’INL nei giorni scorsi, la CGIL mette in guardia ai lavoratori. A quanto pare dell’emissione speciale che doveva essere effettuata lo scorso 18 aprile, non c’è traccia sul sito NoiPa e l’accredito dell’adeguamento potrebbe subire un ulteriore ritardo.

Si resta ancora in attesa di maggiori comunicazioni da parte del MEF e del Ministero del Lavoro oltre che dei vertici INL. Nel frattempo CGIL ha convocato un tavolo di lavoro.

Impostazioni privacy