Sorpresa RdC, chi riceverà ancora un pagamento sulla carta a marzo

Reddito di Cittadinanza, arrivano novità importanti: c’è chi, infatti, riceverà ancora un pagamento su questa carta nel mese di marzo. Scopriamo di più a riguardo.

Reddito di cittadinanza
Reddito di Cittadinanza, ecco chi riceverà ancora soldi sulla carta nel mese di marzo: le ultime a riguardo (Codiciateco.it)

Una delle misure più importanti in termini economici dal punto di vista assistenziale è stato senza ombra di dubbio il Reddito di Cittadinanza. Introdotto dal Governo composto da Lega e Movimento Cinque Stelle, è stato tra gli argomenti più divisivi in senso assoluto in Italia. Il Governo Meloni ha però deciso di porre una parola fine, come si suol dire, a questa esperienza. Più volte contestata, rappresentava in ogni caso uno strumento di sostentamento per tantissime famiglie in giro per l’Italia.

Mancava, però, purtroppo nella fase in cui bisognava poi coinvolgere chi lo riceveva nel mondo del lavoro. ora che questa misura non è più in vigore, arrivano però ancora sviluppi circa la carta in questione. A marzo del 2024, infatti, alcuni riceveranno ancora una volta un pagamento. Scopriamo perché questo avverrà e chi ne avrà diritto, dal momento che si tratta di una notizia che fa felici davvero tantissime persone. Andiamo ad approfondire questo argomento in maniera dettagliata.

Reddito di Cittadinanza, nuovo pagamento a marzo: le ultime

Soldi
Reddito di cittadinanza, nuovo accredito sulla carta a marzo 2024: chi lo riceverà e perché accadrà (Codiciateco.it)

Per l’Assegno Unico è necessario fare sempre domanda ad inizio anno e da questo punto di vista arrivano novità che si intrecciano, per così dire, con il Reddito di Cittadinanza. Coloro che lo ricevevano sulla carta del RdC, infatti, dovranno fare nuovamente domanda. Come detto, però, a marzo arriverà proprio su questa carta un nuovo pagamento. Nonostante questo strumento non sia più funzionante, infatti, qualcuno riceverà ancora a marzo un pagamento.

Lo riceveranno, infatti, solo coloro i quali hanno degli arretrati relativi al mese di febbraio o di gennaio o ancora nel 2023. Il pagamento in questione è previsto per il 28 marzo 2024, e da quel momento in avanti la carta in questione non sarà più operativa. Insomma, lo riceveranno solo coloro i quali si trovano ad avere degli arretrati da recuperare, mentre per tutti gli altri la carta del Reddito di Cittadinanza rappresenta una esperienza che si è già conclusa e che è stata consegnata agli archivi.

La notizia di questo accredito ritardato era già circolata e trapelata ed aveva fatto risvegliare alcune polemiche che sembravano essere sopite.

Assegno unico, come fare domanda?

Per ottenere questa misura di aiuto che viene offerta da parte dello Stato ai cittadini bisogna fare domanda anno per anno. Chiaramente si tratta di uno strumento che viene assegnato sulla base dell’ISEE.

Impostazioni privacy