Quanto costano le colonnine elettriche (o wallbox) senza incentivi

Acquistare e installare colonnine elettriche o wallbox: qual è innanzitutto la differenza e a quanto ammonterebbe la spesa senza l’aiuto di incentivi statali 

colonne elettriche e wallbox
I costi di colonne elettriche e wallbox – CodiciAteco.it

Cresce per fortuna in Italia e nel mondo la consapevolezza ambientale e la necessità di ridurre le emissioni di gas serra, ancora lentamente per ora, ma almeno sono stati mossi i primi passi significativi con le nuove colonnine elettriche che emergono come strumenti fondamentali per promuovere la mobilità sostenibile. Queste infrastrutture rappresentano un elemento chiave della rivoluzione non solo nel panorama automobilistico verso una direzione più ecologica e responsabile ma anche in termini di una nuova educazione ambientale.

Le nuove tecnologie, tra cui le auto elettriche, offrono infatti una soluzione preziosa per ridurre l’inquinamento atmosferico e limitare il cambiamento climatico condizionato soprattutto dai mezzi di spostamenti quali anche i miliardi di auto che ogni giorno, ogni minuto, circolano ininterrottamente emettendo smog e inquinanti senza sosta. Bisogna fermare questo circolo vizioso per il bene delle future generazioni e affinché questa transizione abbia successo è essenziale approcciare e abbracciare questa nuova causa che può solo far bene.

Colonnine elettriche senza bonus, a quanto ammonta la spesa?

colonnine elettriche
Sostegno per l’acquisto e installazione di colonnine elettriche – CodiciAteco.it

A tal proposito molte persone si pongono lecitamente una domanda: quanto costa acquistare e installare una colonna elettrica presso la propria casa o garage senza l’ausilio di incentivi governativi? Perché non sempre, per un motivo o per un altro, è possibile rientrarci. E a quel punto a quanto ammonterebbe la spesa se si volesse fare di propria iniziativa per poi attendere, eventualmente, un successivo sostegno poiché quelli di questa natura vanno in genere a ritroso?

I costi di installazione delle infrastrutture di ricarica dipendono innanzitutto da due tipi di esigenze, ovvero la potenza del dispositivo, e quante auto bisogna ricaricare in contemporanea nell’eventualità. E i costi sono infatti influenzati da questi due fattori: se si tratta di wallbox, dispositivo che viene montato direttamente sul muro e può erogare una potenza massima di circa 7,5 kW con la capacità di dare energia a un veicolo per volta, oppure appunto la classica colonnina che può anche superare i 22 kW – dunque decisamente più potente – consentendo così una ricarica più rapida e inoltre supportando in contemporanea più veicoli.

Il prezzo per il solo acquisto parte da una base di circa 600 euro fino per uno strumento di potenza contenuta come 3,7 kW fino a 1.700€ per uno più potente dai 22 chilowatt citati. Ovviamente queste cifre sono generali e possono variare in base al produttore e alle specifiche dell’installazione perché alla cifre citate vanno considerati appunto installazioni più lavori edili per l’adattamento. Il tetto massimo, sempre considerando che va tutto contestualizzato, potrebbe essere verosimilmente e complessivamente tra i 3.000 e i 4.000€.

 

Impostazioni privacy