Puoi guadagnare 18mila euro per startene a letto: di cosa si tratta

E’ un’opportunità senza precedenti: puoi lavorare restando a letto e guadagnare ben 18mila euro per 60 giorni. Vediamo di cosa si tratta. 

18mila euro stando a letto
Guadagna 18mila euro stando a letto (Codiciateco.it)

Per chi è veramente interessato, questa potrebbe rappresentare una svolta. E’ un lavoro a tutti gli effetti, perché permette di incassare ben 18mila euro solo per stare a letto 60 giorni. L’annuncio con la richiesta di possibili candidati è arrivato dalla Germania, più in particolare dal centro aerospaziale tedesco (DLR). Quest’ultimo sta ricercando 12 persone per studiare il riposo a letto che simuli il volo spaziale: ad analizzare i dati ci sarà la NASA e l’obiettivo finale è quello di trovare le cause di alcune condizioni che gli astronauti vivono dopo le missioni, per poi migliorare gli strumenti per correggerle.

Non si tratta di una fregatura: l’attività richiesta consiste proprio nello stare a letto per poco meno di due mesi e poi, dopo 3 mesi dal termine del tempo, presentarsi per un esame di controllo. Questo risulta efficace per la ricerca in quanto alla fine del lavoro si sperimenteranno alcuni disturbi che normalmente provano gli astronauti dopo una missione spaziale. L’opportunità è straordinaria non solo per l’alta remunerazione ma anche per il significato di quel che si andrà a compiere: potrebbe migliorare il lavoro degli astronauti di tutto il mondo.

Studio aerospaziale: partecipa per 18mila euro

18mila euro stando a letto
18mila euro per stare a letto 60 giorni (Codiciateco.it)

Apparentemente può sembrare un’attività semplice, in realtà richiede un certo sforzo. I 12 partecipanti verranno divisi in 4 gruppi selezionati, per sperimentare l’impatto diverso delle contromisure adottate. Il primo completerà un allenamento propiocettivo, il secondo eseguirà anche dei lavori di forza e resistenza, il terzo riceverà una stimolazione muscolare tramite impulsi elettrici e il quarto non riceverà alcuna forma di supporto aggiuntivo.

Per tutto l’esperimento, i partecipanti resteranno sdraiati su dei gravity bad: si tratta di letti che simulano le differenze di gravità grazie ad un cuscino d’aria. Per ogni giornata sono previste delle attività pur restando sdraiati a letto: sono compresi l’igiene personale e il nutrimento, consegnato in pasti calibrati secondo le esigenze individuali. Non mancherà spazio per attività ricreative, quali giochi da tavolo o guardare la tv, all’interno di una sala comune ma pur sempre sdraiati a letto.

Ogni letto sarà inclinato di 6 gradi per ricreare l’effetto che si subisce nello spazio riguardo lo spostamento dei fluidi corporei verso la metà superiore del corpo. Significa che la testa resterà più in basso rispetto alle gambe, senza fare in modo che questo comporti dei problemi di salute. I sintomi che si proveranno saranno un aumento della pressione sulla testa, dolori muscolari e ossei nonché una mancanza di senso dell’equilibrio. Proprio per questo le ultime due settimane saranno dedicate ad un lavoro di fisioterapia riabilitativa per riacquistare le normali funzioni corporee ed eliminare i disturbi.

Tra i requisiti necessari per poter partecipare vi sono un’età compresa tra i 18 e i 55 anni; un’altezza tra 1,53 e 1,90 metri; un indice di massa corporea tra 18 e 30; l’essere non fumatori; conoscere il tedesco e godere di ottime condizioni di salute. Per inviare la candidatura, bisogna iscriversi al sito web ufficiale del centro aerospaziale tedesco, poi compilare il questionario online con i propri dati anagrafici, contatti, residenza e informazioni sulla salute. Si riceverà un invito per un evento online informativo: chi possiede i requisiti minimi, procederà con una valutazione d’idoneità fisica e psicologica. Vedi anche come puoi ritrovarti 10mila euro tra 12 mesi.

Impostazioni privacy