Poste italiane annuncia una novità per i libretti: di cosa si tratta

Annuncio di Poste italiane per quanto riguarda i libretti postali, riguarda sia chi è già i clienti sia i nuovi potenziali: ecco di cosa si tratta. La novità 

libretti postali
Cosa ha annunciato Poste italiane per i libretti postali – CodiciAteco.it

Accantonare è fondamentale. E farlo nella giusta direzione e nella maniera giusta è altrettanto importante. E’ in questo senso che verte il discorso dei libretti postali. Punto di riferimento da anni in Italia, è un porto sicuro per mettere da parte dei risparmi e lasciare che al contempo questi crescano anche. Lentamente, certo, ma almeno non vanno a deprezzarsi come altrimenti accadrebbe. L’ideale per chi ha messo da parte una cifra, piccola o grande che sia, e che intende raccoglierla solo e unicamente per emergenze o piani futuri.

Aprire un libretto è semplice e gestirlo via app ancor di più. E’ uno strumento apprezzato in quanto offrono una forma sicura di risparmio, col capitale depositato, indipendentemente dal suo valore e grandezza, assolutamente protetto dalle fluttuazioni del mercato e dai rischi associati agli investimenti più complessi. Significa che la cifra messa sarà sempre quella, nel senso che non calerà andandoci a perdere, ma anzi al massimo può solo aumentare.

Novità Libretti postali: nuovo tasso “da urlo”

libretti postali
Poste annuncia un tasso più alto per i libretti postali – CodiciAteco.it

I libretti di Poste italiane sono noti anche per l’immediatezza nel reperire i propri soldi investiti: praticamente si fa subito attraverso il semplice prelievo o con un click via smartphone. Nessuna procedura burocratica particolare.  Allo stato attuale esistono due offerte per i clienti: quella Supersmart 360 giorni che offre un tasso del 2,50% annuo lordo alla scadenza, attivabile versando sul Libretto Smart un minimo di 1.000 euro; e l’offerta SuperSmart Pensione 364 giorni che propone un tasso più alto del 3,50% per 364 ma – come suggerisce lo stesso nome – dedicato solo a coloro che ricevono l’accredito della Pensione INPS sul libretto.

Tuttavia sono attese novità perché qualcosa bolle in pentola a favore dei consumatori. Come infatti annuncia Poste nella sua home page, sta arrivando un tasso da urlo. Un messaggio che allude a una nuova promozione che verrà presto presentata ai vecchi e nuovi potenziali clienti. Un nuovo modo per accantonare i propri soldi a una condizione vantaggiosa. Cosa riserverà nel dettaglio, è da vedere. Ma dovrebbe trattarsi di un’occasione a un tasso anche maggiore del 2.50% attualmente a disposizione.

Che sia una soluzione intermedia tra l’una e l’altra attorno a un 3%? Vedremo prossimamente. In alternativa, per chi vuole investire con Poste italiane, ci sono anche i noti buoni fruttiferi che offrono una forma alternativa ma altrettanto vantaggiosa per chi intende investire a basso rischio. In molti casi la percentuale di guadagno è anche parecchio più alta, anche se vanno poi considerate le condizioni e soprattutto le tempistiche da rispettare.

Impostazioni privacy