Pensione, coordinate per l’accredito puoi cambiarle: come

La pensione dell’INPS, ormai, è in accredito, in via esclusiva, sul conto corrente, ma cosa occorre fare se è necessario il cambio delle coordinate bancarie? Ve lo spieghiamo noi

Il percorso per il cambio delle coordinate per l'accredito della Pensione
Il Cambio delle Coordinate per l’accredito della Pensione – codiciateco.it

Con l’avvicinarsi della fine del mese torna in auge il tema di come incassare la pensione dell’Istituto Nazionale per la Previdenza Sociale, l’INPS. Ricordiamo, brevemente, che in Italia esistono cinque tipi diversi di pensione. E nello specifico sono la pensione di vecchiaia, quella che scatta al raggiungimento dell’età pensionabile. La pensione di anzianità, quella che viene erogata a valle di un numero minimo di anni di versamento dei contributi.

C’è la pensione di reversibilità che è in ordine al coniuge superstite di un pensionato deceduto. Esiste poi, ma in via di progressiva estinzione, la pensione di guerra. Una pensione per coloro che hanno partecipato alla Seconda Guerra Mondiale. E infine esistono le pensioni di inabilità e di invalidità. Pensioni che, in realtà, sono indennità riconosciute a valle di un percorso medico e legale.

Tutte queste prestazioni però, quanto meno quelle INPS, hanno un denominatore comune. Sono tutte erogate con accredito diretto su un conto corrente bancario o del Banco Posta. E torniamo quindi al tema. Hanno tutti un conto corrente dove ricevere il pagamento del cedolino della pensione. Ma ogni tanto si paventa la necessità di doverlo cambiare

Come cambiare le coordinate per l’accredito della pensione

Il percorso per il cambio delle coordinate per l'accredito della Pensione
Prelievo ad un bancomat – codiciateco.it

Come fare quindi a cambiare le coordinate bancarie su dove ricevere l’accredito della pensione? Le strade da seguire sono due. La prima è quella di rivolgersi ad un Patronato sindacale o in alternativa ad CAF, un Centro di Assistenza Fiscale. La seconda è quella di agire in autonomia tramite l’ottimo portale dell’Istituto Nazionale per la Previdenza Sociale. Un portale in progressiva evoluzione che contiene al suo interno tutta una serie di servizi.

Servizi che possono essere gestiti accedendo tanto SPID quanto con Carta di Identità Elettronica. Servizi all’interno del quale troviamo anche quello relativo al cambio delle coordinate bancarie. Il percorso da seguire è semplice. Una volta entrati nel portale è possibile, tramite il motore di ricerca interno arrivare alla pagina “Cambiare le coordinata di accredito della pensione“. In quel punto del portale è sufficiente cliccare su Nuova Domanda e seguire il percorso indicato.

Nel sistema verrà chiesto prima di indicare il vecchio IBAN, è una forma di tutela, e poi verrà chiesto di inserire il nuovo IBAN con relativo sportello bancario o, ufficio postale, dove si è aperto il conto. Il passaggio successivo è la conferma e l’invio, telematico, della domanda. A valle di questo procedimento arriva la notifica di presa in carico e, nell’arco di sette giorni, le nuove coordinate bancarie saranno operative nel sistema

Impostazioni privacy