Parecchi soldi per i genitori, puoi chiederli indietro: la somma delle detrazioni

Parecchi genitori potranno ottenere diversi soldi per sostenere alcune spese per i loro figli, quando è possibile e a quanto corrisponde la somma.

Soldi, puoi chiederli indietro
Parecchi soldi per i genitori- (Codiciateco.it)

Chi ha un figlio deve affrontare diverse spese per soddisfare alcune esigenze, come ad esempio l’istruzione, l’attività fisica, i vestiti, i giochi e il cibo. Anche le spese generali, come le bollette e i consumi, se la famiglia è numerosa, potrebbero aumentare.

Se si ci trova in una condizione di disagio economico, purtroppo potrebbe essere difficile andare avanti. Per questo motivo c’è la possibilità di accedere a diversi bonus e agevolazioni. Nel 2024 infatti si potrà ricevere una somma di denaro che aiuterà alcune famiglie a tirare un respiro di sollievo.

Bonus per i genitori, come richiederlo e in cosa consiste

Spese per i figli, le detrazioni
La somma delle detrazioni- (Codiciateco.it)

Un genitore dovrà sostenere diverse spese, oltre ai beni di prima necessità infatti, si dovrà occupare anche di garantire al figlio una vita dignitosa dalla nascita al momento in cui diventerà adulto. Per questa ragione nasce il bonus da 1049 € che consiste in uno sconto sull’Irpef, che per lavoratori dipendenti e pensionati, equivale praticamente ad un rimborso in busta paga o sul cedolino della pensione.

La detrazione è pari al 19%, per arrivare alla cifra di 1049 € sarà sufficiente sommare il massimo ottenibile da ognuna delle detrazioni che spettano per i figli. Chi ha ad esempio dei figli piccoli che frequentano l’asilo nido, potrà fruire di una detrazione al 19% su una spesa massima di 632 € all’anno. Se i figli invece studiano presso la scuola dell’infanzia o alle superiori è prevista una detrazione su una spesa massima di 800 € per ogni figlio. In questo caso si garantisce un sostentamento alle spese di iscrizione, per la mensa, per i viaggi di istruzione, per il post scuola e anche per un eventuale corso pomeridiano. Il massimo per queste spese che si potrà ottenere per ogni figlio, è di circa 152 €.

Detrazioni per le spese dei figli, tutte quelle possibili

Un’ulteriore detrazione si potrà ottenere riguardo le spese relative allo sport e al trasporto pubblico, per l’attività sportiva infatti sarà possibile avere una detrazione del 19% su una spesa massima di 200 €, per ogni figlio. Per quanto riguarda il trasporto pubblico invece, la detrazione sarà sempre al 19% su una spesa massima di 250 €. Lo sconto Irpef sarà pari a circa 48 €. Si potrà ottenere la detrazione anche se i figli sono più grandi, infatti l’agevolazione si rivolge anche a chi frequenta l’università. L’aiuto in questo caso sarà per sostenere le spese dell’alloggio, di iscrizione e di frequenza, in questo caso su una spesa massima di 2633 €, ci sarà uno sconto di imposta di 500 €.

Impostazioni privacy