Mutuo cointestato ma pagato da un solo soggetto: cosa può accadere

Quali rischi si corrono se il mutuo è cointestato ma a pagare è solamente una delle due persone? Vediamo cosa prevede la legge. 

mutuo cointestato ma paga una persona sola
Mutuo cointestato ma paga una sola persona: cosa dice la legge? (Codiciateco.it)

Può accadere che il mutuo della casa sia cointestato ma, dietro le quinte, solamente una persona delle due mette mano al portafogli e paga la rata. Ebbene, cosa prevede la legge in queste situazioni? E’ possibile richiedere la ripetizione dei pagamenti? Entriamo più nei dettagli.

In un matrimonio, capita spesso di intestare ad entrambi i coniugi il mutuo della casa. Tuttavia, capita altrettanto spesso che sia solo uno dei due a pagare la quota mensile. Questo potrebbe essere dovuto al fatto che solo una persona della coppia abbia un lavoro o guadagni a sufficienza per coprire le spese. Una situazione del genere potrebbe apparire complicata da risolvere in fase di separazione, poiché la persona pagante potrebbe avanzare richiesta di rimborso delle quote non versate.

Mutuo cointestato ma paga solo una persona: cosa dice la legge

mutuo cointestato ma paga una persona sola
Mutuo cointestato, cosa succede se paga solo una persona? (Codiciateco.it)

Per mutuo cointestato si intende, appunto, un finanziamento che coinvolge più soggetti. Entrambi occupano un ruolo di responsabilità nell’adempimento degli obblighi previsti dal contratto firmato. Questa forma di prestito rateizzato viene normalmente richiesto da coppie spostate. Tuttavia, possono insorgere complicazioni e contrasti in fase di separazione, special modo se a pagare le quote mensili del finanziamento sia stata una sola persona. In tal caso, non è possibile avanzare alcuna richiesta qualora in fase di stipulazione del contratto, i coniugi abbiano firmato un accorto per cui non è consentito il recupero delle somme versate da una delle due persone.

In un mutuo cointestato, entrambe le parti hanno diritto a versare ugual importo all’ente creditore. In caso di pagamento da parte di un solo elemento della coppia, la banca può richiedere l’intero importo dovuto a ciascuna delle parti singolarmente, non solo un rimborso delle quote. In ogni caso, al termine del pagamento del mutuo, chi ha versato tutte le quote non diventa automaticamente proprietario dell’immobile ma resta comunque cointestato: per conseguire il diritto di proprietà assoluta, l’altra parte deve cedere o vendere la sua metà. Vedi come puoi trasferire il tuo mutuo presso una banca con tassi migliori. 

Impostazioni privacy