INPS, precisazioni sulla comunicazione arrivata a molti

L’Istituto Nazionale di Previdenza Sociale (INPS) ha diffuso una comunicazione che riguarda numerosi utenti: ecco qualche precisazione in merito.

comunicazione INPS
Quale è l’oggetto della comunicazione dell’INPS – codiciateco.it

In data martedì 7 maggio l’Istituto Nazionale di previdenza Sociale (noto con l’acronimo di INPS) ha diffuso un avviso importante per diversi utenti. L’Istituto ha fornito precisazioni circa il significato del messaggio sms ricevuto da alcuni beneficiari che hanno richiesto il sussidio economico dell’Assegno Unico e universale (AUU). Ecco chi ha ricevuto queste comunicazioni e quale è la loro importanza.

Quale è l’oggetto del messaggio diffuso dall’INPS agli utenti: ecco qualche precisazione in merito

utente legge sul computer il messaggio dell'INPS
Precisazioni sul messaggio diffuso dall’INPS: ecco chi riguarda – codiciateco.it

Proprio in questi giorni, numerosi utenti hanno ricevuto o stanno per ricevere un sms da parte dell’INPS. Come specificato sul sito web dell’Istituto Nazionale di Previdenza Sociale, il messaggio di testo è relativo allo stato di accoglimento della propria domanda di Assegno unico e universale (AUU).

L’Assegno unico e universale è un sussidio economico che riguarda i lavoratori dipendenti, i lavoratori autonomi, i pensionati, ma anche i disoccupati e gli inoccupati, che abbiano figli a carico fino al compimento dei ventuno anni. La richiesta per ricevere l’Assegno Unico può essere presentata dalle famiglie beneficiarie possiedono un ISEE valido, in base al quale verrà corrisposto l’Assegno stesso.

Il pagamento dell’Assegno Unico avviene su conto corrente bancario o postale; su bonifico domiciliato presso sportello postale; su libretto postale; su conto corrente estero area SEPA; su carta prepagata con IBAN. Fino allo scorso aprile, i titolari di Reddito di cittadinanza hanno ricevuto l’Assegno Unico sulla carta vecchia carta RdC (per il Reddito di Cittadinanza).

Cosa precisa il messaggio dell’INPS ricevuto dai beneficiari dell’Assegno Unico

Come precisato nell’avviso diffuso dall’INPS, il messaggio sms ricevuto da alcuni beneficiari dell’Assegno Unico fornisce alcune informazioni circa l’annualità 2023. L’avviso riguarda le domande per le quali la richiesta dell’Assegno Unico e Universale non andava presentata in presenza di Reddito di cittadinanza.

Le domande di AUU, presentate e accolte nelle annualità 2023 e 2024, non hanno subito variazioni e non sono interessate dalla comunicazione. Oggetto della comunicazione sono solo le domande presentate nell’annualità precedente. Per verificare la propria situazione, gli utenti hanno la possibilità di accedere con le credenziali di autenticazione all’area MyINPS per vedere se ci sono e in cosa consistono i cambiamenti.

Impostazioni privacy