Ikea, negozio virtuale in un gioco ma lo stipendio è reale: la remunerazione per chi ci lavora

Ha aperto un negozio virtuale Ikea all’interno di un videogioco, eppure i dipendenti che ci lavorano percepiscono uno stipendio vero e proprio: vediamo come funziona. 

ikea in un videogioco
Store Ikea in un videogioco (Codiciateco.it)

Sono aperte le candidature fino al 16 giugno 2024. Ma non si tratta della classica posizione in uno store Ikea come viene naturalmente da immaginare: è un ruolo piuttosto insolito quello che si ritroveranno a ricoprire coloro che supereranno il processo di selezione.

Il leader mondiale svedese nel campo dell’interior design economico ed innovativo, conta già 160.000 dipendenti sparsi in tutto il globo. 8000 tra questi sono assunti negli store italiani. Al momento, Ikea si sta preparando all’assunzione di personale che si dedicherà ad un progetto totalmente nuovo che rivoluzionerà gli store così come siamo abituati a vederli e conoscerli.

Ikea, assunzioni di dipendenti per uno store virtuale

ikea in un videogioco
Assunzione dipendenti veri per uno store virtuale Ikea (Codiciateco.it)

L’ultimo annuncio di lavoro targato Ikea è apparso nel Regno Unito e appare piuttosto insolito: la società è alla ricerca di nuovi talenti da assumere come assistenti di vendita, ma il luogo di lavoro non sarà uno store fisico, bensì virtuale, aperto all’interno di un videogioco. Per ricoprire questo ruolo viene offerta un’ottima paga di 14,80 euro l’ora (vedi anche le offerte di lavoro e come funziona la formazione negli store veri e propri di Ikea).

Nell’epoca dove sta spopolando il Metaverso, Ikea sceglie di muoversi al passo con i tempi, proprio per questo aderisce all’iniziativa donando importanza alle persone inserite in un contesto virtuale così come fossero potenziali clienti nella vita reale. Nel Metaverso, infatti, si possono fare acquisti esattamente come nella realtà: stiamo dunque per assistere al lancio ufficiale del negozio virtuale nel videogioco Roblox.

Parliamo di un videogame molto popolare che incentra tutto nella simulazione della vita reale, come la costruzione di case o le attività sportive. A partire dal 24 giugno, i giocatori potranno acquistare mobili e altri oggetti per la propria casa in un contesto virtuale: lo store Ikea di Roblox avrà le sembianze di un negozio fisico, con tanto di personale che interagirà con la clientela, la assisterà nel processo d’acquisto e servirà cibo all’interno del ristorante virtuale.

Le candidature sono state aperte lo scorso 4 giugno e proseguiranno fino al 16. Ikea prenderà visione dei Curriculum e sceglierà i profili migliori da chiamare a colloquio. Verranno selezionati 10 candidati da assumere con inizio contratto il 24 giugno. Al momento, la proposta è rivolta solo ai residenti maggiorenni del Regno Unito o della Repubblica d’Irlanda. In Italia, coltiviamo la speranza che possa trattarsi dell’inizio di un nuovo progetto espandibile in tutto il mondo nonché l’inizio di un trend che possa coinvolgere anche altre aziende.

Impostazioni privacy