Hai perso lo smartphone? Con la nuova funzione puoi ritrovarlo facilmente

Una nuovissima introduzione per gli smartphone consentirà di ritrovarli in caso di smarrimento: è facile da usare e possono accedervi tutti. 

ritrova telefono scomparso
Come ritrovare il telefono sparito (Codiciateco.it)

Può capitare a chiunque di perdere lo smartphone. Oramai siamo abituati ad utilizzarlo ovunque e in qualunque momento: questo aumenta il rischio di posteggiarlo nei luoghi più impensabili e dimenticarlo lì, presi da altre faccende. Fortunatamente, Google ha ideato un metodo facile e rivoluzionario che consentirà di ritrovarlo in poco tempo.

Si tratta di uno strumento molto interessante chiamato “Trova il mio dispositivo“: è un’introduzione fenomenale per il mondo Android, scaricabile in forma gratuita da Google Play. Permetterà di localizzare il cellulare e, al contempo, bloccarlo ed impedirne l’uso fin quando non sarà ritrovato.

Trova il mio dispositivo: Google stupisce con la nuova funzione

ritrova telefono scomparso
Trova il mio dispositivo: nuova funzione Google (Codiciateco.it)

La nuova versione di “trova il mio dispositivo” era già stata annunciata a maggio dello scorso anno. Attualmente, è apparsa la versione test di Google Play Services. Rispetto alla versione tradizionale, presenta delle novità interessati, quali la possibilità di localizzare il telefono anche se spento. Agirà in questa direzione sfruttando una rete integrata tra più dispositivi dotati di Bluetooth, quali cellulari, cuffie ecc. Ogni dispositivo invierà dei segnali agli altri arrivando a localizzare un telefono smarrito.

Le informazioni che si otterranno saranno crittografate, per cui solo l’utente finale vi avrà accesso e vedrà la posizione del dispositivo. Questo stesso sistema potrà essere utilizzato per localizzare anche dispositivi minori come smartwatch o cuffie. Da quanto emerge nella versione di prova, l’app dovrebbe essere dotata di un pulsante per attivare e disattivare la possibilità. Sarà dunque possibile scegliere in che modo utilizzare la rete di dispositivi connessi: con accesso ovunque, con dispositivi spenti o solo in determinate aree. Se il dispositivo smarrito è il cellulare, si potrà accedere al servizio anche da pagina web, entrando tramite l’account Google con le proprie credenziali.

Maggiori informazioni in merito verranno rilasciate non prima del 14 maggio: da questa data potremmo anche essere a conoscenza del periodo specifico di lancio dell’applicazione. Si terrà una conferenza organizzata in California dal colosso di Mountain View, alla quale parteciperanno gli sviluppatori i web e applicazioni tramite Google e tecnologie Android. Discuteranno delle novità che interesseranno questo 2024. Scopri come lavorare per Google in Italia.

Impostazioni privacy