DHL, basta un SMS e sei la vittima della truffa: occhio rischi grosso

Arriva una nuova truffa DHL che spaventa davvero tutti: basta un SMS e si rischia grosso dal momento che le conseguenze sono molto gravi.

Donna truffata
Truffa DHL, arriva una svolta in questo mondo dal momento che basta un SMS per subire un danno enorme (Codiciateco.it)

Per come si sta andando a conformare la società, c’è sempre da tenere gli occhi aperti. Le modalità con le quali le persone si inventano nuovi modi per truffare il prossimo sono sempre più varie e soprattutto più imprevedibili. Questo espone tutti a dei rischi enormi ed ovviamente questo discorso diventa ancora più calzante se si prendono in considerazione le persone più fragili, per così dire. Stiamo parlando ovviamente degli anziani e dei più giovani, vale a dire coloro che più facilmente possono compiere delle azioni su una spinta di natura emotiva.

Non è assolutamente raro, allo stato attuale delle cose, che delle truffe vadano ad utilizzare in maniera impropria le compagnie che spediscono pacchi o in generale centri di spedizione. Le persone, così, sono convinte di parlare con dei semplici ed onesti corrieri, quando poi in realtà si tratta di truffatori. Nel caso in questione, tutto ruota attorno alla compagnia DHL e tutto parte con un messaggio oppure una mail. Basta un click e ci si trova coinvolti in qualcosa di enorme rischiando davvero grosso. Andiamo a vedere nel dettaglio in che cosa consiste questa nuova truffa.

Truffa DHL, come funziona e che cosa si rischia?

Camioncino DHL
Ecco che cosa rischia chi cade nel tranello della truffa DHL: vediamo in che cosa consiste e quali sono le condizioni? (Codiciateco.it)

Nel caso qui preso in esame, dei truffatori si fingono dei dipendenti DHL. Attraverso degli acquisti online, in condizioni normali, si viene sempre aggiornati via mail o via SMS circa lo stato delle spedizioni. Questi individui inviano al truffato un messaggio nel quale viene comunicato che c’è stato un problema nel bel mezzo della spedizione che ti riguardava. In virtù di questo, ti chiederanno di inserire nuovamente i tuoi dati personali nell’apposito link che ti viene mandato. La giustificazione sta nel fatto che in questo modo la spedizione può arrivare a destinazione.

Cliccando sul link in questione, si sarà indirizzati ad una pagina del tutto simile a quello della DHL. A quel punto, ti verrà chiesto di pagare una cifra pari a 2,99 euro per svincolare la spedizione che stai aspettando. Ed è proprio qui che parte la truffa, dal momento che viene prelevata dalla tua carta una cifra nettamente superiore. Si tratta solo di una delle truffe, come quella della truffa bancomat tanto in voga.

Come riconoscere la truffa DHL?

Il primo aspetto da considerare è che bisogna valutare se si aspetta un pacco spedito da DHL effettivamente. Il secondo è controllare che il dominio del sito sia effettivamente quello ufficiale della compagnia di spedizione. In conclusione, ricorda che è molto raro che DHL chieda soldi per svincolare un pacco a meno che non sia richiesto lo sdoganamento.

Impostazioni privacy