Comprare elettrodomestici con l’assegno di inclusione, si può?

Comprare elettrodomestici con l’assegno di inclusione, è possibile o no? E’ arrivato il momento di fare chiarezza per non farsi trovare assolutamente impreparati. 

elettrodomestici
elettrodomestici con carta ADI è possibile? (Codiciateco.it)

Il 2024 ha segnato la fine del reddito di cittadinanza, provvedimento con il quale veniva riconosciuta una somma di denaro agli italiani che vertevano in particolari condizioni di disagio economico, per introdurre invece un’altra misura che pare essere una specificazione del precedente, ovvero l‘assegno di inclusione. Come suggerisce il termine stesso, lo scopo dell’intervento è quello di reintrodurre socialmente le persone che si trovano un po’ ai margini rendendoli attivi sul piano lavorativo.

Un intervento mirato che ha aiutato e che supporta numerose famiglie, si parla infatti di 60.000 i nuclei familiari che ne hanno fatto richiesta. Si spera che da questo sussidio possano poi sorgere delle nuove opportunità lavorative per i beneficiari riducendo sempre più quindi la quota erogata dallo Stato.

Assegno inclusione, gli elettrodomestici si possono acquistare?

elettrodomestici
Carta Adi acquisto elettrodomestici (Codiciateco.it)

Al pari del reddito di cittadinanza, la carta Adi ha chiaramente dei limiti per quanto riguarda le spese da sostenere. Questo non significa che può essere speso senza alcun criterio, ma solo per affrontare compere di natura essenziale. Questo significa in altri termini che con la carta ADI non si possono acquistare Gratta e Vinci, non si possono fare scommesse, giocate, non si possono comprare le sigarette perché non rientrano chiaramente nel novero delle spese di natura essenziale.

Ed è qui che sorge una domanda: gli elettrodomestici possono essere acquistati con la carta di inclusione? I titolari della carta Adi posso tirare un sospiro di sollievo in quanto con tale sussidio è possibile acquistare gli elettrodomestici. Questa spesa è consentita dalla Legge in quanto non rientrano tra le spese vietate.

Questo significa pertanto che se a casa si rompe il frigorifero, il forno, la lavatrice qualsiasi cosa essa sia, è possibile acquistarne una nuova con la carta di inclusione. Del resto gli elettrodomestici fanno parte della vita quotidiana casalinga e sono essenziali, una famiglia non può vivere – ad esempio – senza un frigorifero o senza lavatrice, quindi è giusto che lo Stato riconosca alle famiglie beneficiare la facoltà di poter provvedere a queste spese. 

Acquistare sì, ma con un limite

Occorre però precisare che la carta di inclusione non può essere usata per gli acquisti online, quindi significa che su siti di e-commerce quali Amazon, tanto per citare il colosso del settore, non può essere usata. Non resta che recarsi presso i negozi fisici e vedere se accettano queste modalità di pagamento.

Impostazioni privacy