Chiamata persa, scopri così se a importunarti è stato un call center

Chiamata persa, come scoprire chi ci contatta via telefono. Il modo sicuro per evitare disturbi e seccatori.

ragazza cellulare cuffia
Chiamata persa, come sapere chi telefona (codiciateco.it)

Una telefonata da un numero sconosciuto non necessariamente rappresenta un pericolo. Magari si tratta solo di un interlocutore troppo convinto di difendere la propria privacy. Spesso dietro una telefonata anonima si nasconde un tentativo di vendita, la presentazione di un abbonamento o di un prodotto. L’operatore può diventare così vittima delle nostre reazioni.

D’altra parte le occasioni di questo genere sono continue e mettono in crisi anche il più paziente degli utenti telefonici. Inoltre in alcune situazioni dietro queste chiamate anonime si nascondono anche dei tentativi di truffa e il rischio è di trovare il proprio credito svuotato da servizi a pagamento del tutto indesiderati. Ma come scoprire chi si cela dietro un numero sconosciuto a addirittura anonimo.

Chiamata persa, come scampare ogni pericolo

ragazzo spam telefono
Spam telefonico, ricoscere le chiamate (codiciateco.it)

Detto che non conviene richiamare un numero sconosciuto, soprattutto se proveniente da Paesi esteri con i quali non si alcun contatto. Fare una cosa del genere comporta realmente dei rischi notevoli per il malcapitato e avventato utente telefonico. Ma se proprio si vuole rispondere meglio provare a conoscere cosa si nasconde dietro un numero di cellulare ignoto.

Ci sono delle applicazioni che possono aiutare in una situazione del genere, fornendo utii informazioni sul cellulare che sta provando a contattarci, sia un call center o una società di qualche lontano paese. Applicazioni del genere si trovano sia per android che iOS. Una delle più diffuse è Truecaller con una comunità di utenti di circa 300 milioni di utilizzatori. Il programma permette di riconoscere e bloccare spam e contatti indesiderati, compresi gli sms.

L’applicazione riconosce numeri sospetti e avvisa l’utente, segnalando anche la provenienza della chiamata o del messaggio. Così si può bloccare immediatamente il numero sconosciuto e l’eventuale seccatore. Un altro metodo da usare è possibile per gli apparecchi Android grazie a Google. Il sistema si può attivare grazie all’ applicazione Google Maps che infatti analizza i propri database e nel caso il numero fosse segnalato come spam, avvisa l’utente.

Si tratta di un sistema semplice e abbastanza efficace. Infine si può pensare di richiamare il numero che ci contatta. I call center automatici non sono abilitati per rispondere alle chiamate, ma, come accennato, si rischia un po’ così facendo. Infatti si può venir reindirizzati a numeri  internazionali con servizi a pagamento che in brevissimo tempo svuotano il credito residuo che si possiede.

Si tratta di un pericolo reale e che non si deve sottovalutare. Nel caso di un prefisso da Paesi lontani e con i quali non si hanno relazioni meglio non rispondere, soprattutto se la chiamata si interrompe dopo uno squillo. Questo è il modo per invitare le vittime a richiamare e cadere nella trappola.

Impostazioni privacy