Bonus nido 2024, come allegare i documenti senza Caf: la video-guida

Guida per allegare i documenti necessari ad effettuare la richiesta per il bonus nido 2024 senza CAF: il video esplicativo.

Documento allegato per bonus nido Inps
Allegato per bonus (codiciateco.it)

Per coloro che sono impossibilitati a recarsi di persona al CAF, oppure preferirebbero inoltrare le loro richieste per i bonus del 2024 più comodamente dalla propria abitazione, vi è oggi la possibilità di consultare la seguente guida per la compilazione autonoma o da remoto dei documenti necessari.

In questo caso particolare ci si focalizzerà sulla possibilità di ad effettuare da remoto la richiesta per il bonus asilo 2024. Per maggiore chiarezza una video-guida esplicativa mostrerà agli interessati come allegare i documenti necessari passo dopo passo.

Bonus nido 2024, allegare i documenti senza recarsi al Caf

Aula colorata di un asilo nido
Asilo nido (codiciateco.it)

Per poter richiedere il bonus nido nel 2024 tramite il portale on-line INPS vi sarà il bisogno di allegare le ricevute, i documenti di spesa e le fatture di pagamento di riferimento. Per allegare queste informazioni indispensabili per effettuare la richiesta del bonus bisognerà compilare il documento di spesa senza variazione.

Nel processo di riempimento dei campi sulla scheda del portale INPS ufficiale dedicato bisognerà recarsi sulla voce “Allegazione“, presente nella barra sinistra del menu o scheda principale “Bonus asilo nido e supporto domiciliare”. Tale voce si trova tra altre due voci: “Gestione” e “Informazioni”.

Dopo aver cliccato su “Allegazione” potrete visionare – per esteso, nella schermata destra – il documento di spesa senza variazione. Mentre, a sinistra, vi appariranno i seguenti passaggi a cui dedicarvi dopo aver riempito i campi richiesti nel documento. Ovvero: “Allega documenti di spesa” e “Allega altri documenti”. Per maggiori informazioni potete consultare la seguente video-guida allegata nell’approfondimento oppure consultare la possibilità di accedere a ulteriori bonus scuola (es: bonus gite scolastiche).

Video-guida documenti per il bonus nido

Come si può verificare nelle istituzioni allegate nella video-guida, dopo aver cliccato su “Allegazione” e aver visionato la comparsa del documento da compilare per il bonus nido seguiranno le indicazioni su come descrivere il file di riferimento nel caso in cui – ad esempio – si desideri allegarlo piuttosto che compilarlo on-line.

Nella successiva voce “Importo autodichiarato” si chiederà all’utente di indicare il mese della frequenza. Ad esempio: “Marzo 2024”. Non dimenticare, successivamente, di spuntare la voce per il consenso dei dati e di inserire l’importo di riferimento al termine della piccola finestra.

Infine basterà indicare quali saranno le modalità di erogazione del bonus inserendo gli “estremi del dichiarante“: il tipo di documento (es. fattura quietanza), oppure il numero di documento e la data. Anche stavolta non dimenticare di allegare il file indicato dalla vostra relativa dichiarazione nelle caselle della sezione “Dati documento”.

Quando ogni voce sarà completa e avrete effettuato un ultimo controllo, potrete cliccare sulla voce “Trasmetti“. La pagina verrà aggiornata automaticamente e dovrebbe comparire, in alto, una spunta verde con la seguente precisazione da parte del portale INPS: “Operazione eseguita con successo”.

Impostazioni privacy