ADI, INPS chiarisce: ricarica il 27 marzo solo a questi beneficiari

L’Istituto Nazionale di Previdenza Sociale ha chiarito quali sono i beneficiari dell’Assegno di Inclusione (ADI) che riceveranno la ricarica il prossimo mercoledì 27 marzo.

INPS comunica chi riceverà l'ADI il 27 marzo
L’INPS ha comunicato chi riceverà la ricarica dell’ADI il 27 marzo – codiciateco.it

Quanti hanno fatto domanda per ricevere l’Assegno di Inclusione si sono visti accreditare le prime due mensilità del sostegno economico. A partire dalla terza mensilità di marzo, gli importi percepiti dall’Assegno di Inclusione potrebbero però subire grandi cambiamenti a seguito del ricalcolo degli importi stessi. Sulla base del calendario dei pagamenti ADI, chi rispetta i requisiti riceverà la ricarica mercoledì 27 marzo. Le categorie di beneficiari ADI che vedranno la seconda ricarica tra pochi giorni sono state chiarite dallo stesso portale dell’Istituto Nazionale di Previdenza Sociale (INPS).

Le categorie di beneficiari dell’Assegno di Inclusione che riceveranno la ricarica a marzo

Persona al computer controlla se rientra tra i beneficiari ADI
Come controllare quali sono le categorie di beneficiari ADI che riceveranno la ricarica il 27 marzo – codiciateco.it

Il sostegno economico dell’Assegno di Inclusione (o ADI) è stato richiesto da moltissimi italiani che tra gennaio e febbraio si sono visti accreditare la prima e la seconda mensilità sulla Carta di Inclusione. La CdI o Carta di Inclusione è infatti la carta di pagamento elettronica prepagata che permette di beneficiare dell’Assegno di Inclusione per i nuclei familiari aventi diritto. Attraverso la CdI viene erogato il beneficio economico dell’ADI, che consiste in un sostegno di inclusione sociale e professionale, composto da due parti. A un’integrazione del reddito familiare si aggiunge un sostegno per i nuclei residenti in abitazione concessa in locazione con contratto ritualmente registrato.

L’importo dell’ADI varia in base a diversi fattori, così come diverse possono essere le date di accredito. Per accedere all’Assegno di inclusione è essenziale avere un ISEE, ovvero l’Indicatore della Situazione Economica Equivalente, inferiore a novemila e trecentosessanta euro. La circolare diffusa sul sito web dell’INPS (n.835 del 26 febbraio) stabilisce che la ricarica di marzo dell’Assegno di Inclusione arriverà sulla carta mercoledì 27.

I beneficiari che riceveranno la ricarica ADI di marzo sono indicati nella circolare diffusa dall’INPS. A vedersi accreditare il sussidio economico il prossimo mercoledì saranno coloro che hanno presentato la domanda dell’Assegno di Inclusione entro il mese di gennaio 2024 e che hanno ricevuto il primo pagamento il 26 gennaio oppure che lo hanno ricevuto il 15 febbraio. Per poter beneficiare dell’ADI è richiesta la sottoscrizione del Patto di Attivazione Digitale in sede di presentazione della domanda e del Patto di servizio personalizzato presso i servizi sociali.

 

 

Impostazioni privacy