ADI, ci sarà la tredicesima a dicembre?

L’Assegno di Inclusione o ADI prevede o meno la tredicesima mensilità a dicembre: tutto le info utili su questo sostegno economico.

assegno di inclusione
Assegno di inclusione e tredicesima: cosa è previsto – codicateco.it

A dicembre sia i lavoratori pubblici sia privati, nella maggior parte dei casi, ricevono uno stipendio mensile in più, appunto la tredicesima. Ciò che in molti si sono domandati in questi giorni è se lo stesso beneficio è previsto anche per le persone che percepiscono l’Assegno di Inclusione o ADI. La gratifica natalizia di dicembre spetta a coloro che hanno ottenuto l’ADI?

Tredicesima sull’Assegno di Inclusione: è prevista o meno la mensilità in più a dicembre?

donna riceve i soldi dell'assegno di inclusione
Si può ricevere la tredicesima mensilità dell’Assegno di Inclusione – codiciateco.it

Secondo quanto stabilito dalla Legge di Bilancio 2024, l’Assegno di Inclusione consiste in un sostegno economico e di inclusione sociale e professionale, composto da due parti. Un’integrazione del reddito familiare fino a una soglia (quota A) costituisce la prima parte. Un sostegno per i nuclei residenti in abitazione concessa in locazione con contratto ritualmente registrato (quota B) rappresenta invece la seconda parte. L’Assegno di Inclusione viene erogato tramite la Carta di Inclusione.

L’Assegno di Inclusione è concesso per un periodo massimo di diciotto mesi dal rilascio della Carta. Trascorso l’anno e mezzo previsto, è possibile rinnovare per altri dodici mesi la carta stessa previa sospensione di un mese. In caso di smarrimento della Carta di Inclusione è necessario provvedere subito al blocco della stessa.

Sul sito web di Poste Italiane si legge che la Carta di Inclusione è una «carta di pagamento elettronica prepagata. La carta è emessa da PostePay in esecuzione del servizio affidato ai sensi dell’art. 81, comma 35, lettera b, del Decreto Legge n. 112/2008, convertito con modificazioni dalla Legge n. 133/2008, conformemente a quanto disposto dall’articolo 4, comma 8, del decreto-legge n. 48/2023, convertito, con modificazioni, dalla Legge n. 85 del 3 luglio 2023».

Le ricariche della Carta di Inclusione avvengono dal giorno 26, 27 o 28 di ciascun mese a seconda delle festività. Sulla Carta sono possibili sono dodici ricariche annuali. Ciò implica che un tredicesimo accredito mensile a dicembre non è previsto. Sul modello 730 coloro che percepiscono l’Assegno di Inclusione non devono dichiarare gli importi percepiti durante l’anno, né li devono inserire nella dichiarazione Isee.

L’Assegno di Inclusione viene quindi erogato mensilmente, ma l’importo varia in base al grado di invalidità e alla situazione reddituale del beneficiario. L’ADi può essere cumulato con altri redditi entro determinati limiti.

Impostazioni privacy