Acquisto casa, detrazione fino a 48mila euro: chi può risparmiare

Se stai pensando di acquistare casa, verifica se hai i requisiti per ottenere il bonus da 48.000 €, potrai risparmiare una bella somma.

Detrazione Irpef, quando è possibile
Detrazione 50%- (Codiciateco.it)

Attraverso il bonus casa, è possibile arrivare fino a 48.000 € di detrazione, non tutti sono a conoscenza di questa possibilità. Il vantaggio non riguarda solo le ristrutturazioni della casa, ma anche l’acquisto di immobili ristrutturati da imprese di costruzioni o cooperative edilizie.

Per poter beneficiare di questa possibilità, sarà necessario rispettare delle condizioni specifiche. Quando si acquista una casa da ristrutturare, è prevista una detrazione pari al 50% della spesa sostenuta, per quanto riguarda invece una casa che è già stata ristrutturata, il calcolo avviene in maniera differente.

Bonus da 48.000 €, tutte le informazioni

Detrazione fino a 48.000 euro
Come risparmiare con l’Irpef- (Codiciateco.it)

La detrazione al 50% per il recupero del patrimonio edilizio, è valida anche nel caso in cui l’immobile fosse già ristrutturato, per fruire del beneficio tuttavia, è necessario che l’intero fabbricato sia stato soggetto a ristrutturazione, inoltre è opportuno che la cooperativa edilizia, si sia occupata dell’alienazione dell’immobile entro sei mesi dalla fine dei lavori e dell’assegnazione dell’unità immobiliare sempre entro lo stesso termine.

Per gli immobili da ristrutturare, la detrazione è pari al 50% dell’importo per una spesa massima di 96.000 €, per quanto riguarda invece una casa ristrutturata, il calcolo della detrazione avviene in maniera forfettaria ed è dunque pari al 50% del 25%, del prezzo di acquisto, il limite massimo tuttavia è sempre quello di 96.000 €.

Detrazione per l’acquisto di una casa, i requisiti e i documenti necessari

Per avere diritto al beneficio, ci sono delle regole da rispettare, infatti è importante che il richiedente sia in possesso dell’atto di acquisto o di assegnazione dell’immobile, inoltre l’acquisto dovrà avvenire entro sei mesi dal termine dei lavori. Per poter comprare l’immobile, non è necessario che il pagamento avvenga attraverso un bonifico, per poter fruire della detrazione Irpef al 50%, è importante che la ristrutturazione riguardi l’intero fabbricato. Gli interventi effettuati dovranno essere stati di restauro, risanamento conservativo e ristrutturazione.

L’immobile dovrà essere assegnato dall’impresa costruttrice entro sei mesi dal termine dei lavori, non è necessario che le unità immobiliari siano vendute o cedute. Sull’atto di acquisto dovrà risultare che le condizioni per il diritto alla detrazione siano state soddisfatte. È inoltre opportuno sottolineare che l’agevolazione è valida solo per gli immobili residenziali.

Impostazioni privacy