730/2024, come dovranno compilarlo gli eredi: cosa tenere a mente

730 2024 ormai manca poco per la compilazione, se sei un erede dovrai tenere a mente questi passaggi altrimenti rischi di commettere errori.

730 2024, cosa tenere a mente
730, come compilarlo- (codiciateco.it)

Il modello 730 viene utilizzato da lavoratori dipendenti e pensionati per la propria dichiarazione dei redditi. Compilare il modulo in alcuni casi è conveniente in quanto permette di risparmiare sull’importo delle tasse da pagare. All’interno del documento potranno essere riportate anche alcune spese detraibili che andranno inserite nel 730, come ad esempio spese mediche, per gli interessi passivi dei mutui, per l’assicurazione, per l’istruzione e molto altro.

A seconda della categoria di appartenenza bisognerà compilare il 730 seguendo delle regole precise. Anche gli eredi in alcuni casi sono tenuti a farlo. Vediamo come funziona per chi deve dichiarare i redditi percepiti nell’anno di imposta precedente dal soggetto che è deceduto.

Dichiarazione 730 per gli eredi, come funziona

Modello 730 come compilarlo
Modello 730 per gli eredi- (codiciateco.it)

L’agenzia delle entrate si è occupata di aprire la campagna dei dichiarativi, pubblicando il modello 730 inerente al 2024 che potrà essere utilizzato per i redditi riguardanti il periodo di imposta del 2023. Tale modello potrà essere utilizzato anche dagli eredi di soggetti deceduti. Il discorso riguarda principalmente le persone che sono deceduti dal 1 gennaio 2023, comprese quelle che verranno a mancare fino al 30 settembre 2024.

La dichiarazione dei redditi sull’anno di imposta 2023, potrà essere presentata utilizzando il modello 730 2024 e andrà presentato il 30 settembre al Caf, oppure inviato online all’agenzia delle entrate. Prima di procedere alla compilazione e alla successiva consegna, sarà fondamentale tenere a mente alcune raccomandazioni. Il modello non potrà essere consegnato al sostituto d’imposta della persona fisica deceduta, e neppure al sostituto di imposta dell’erede. Per i soggetti deceduti dopo il 30 settembre 2024 invece la dichiarazione dei redditi potrà essere presentata soltanto utilizzando il modello dei redditi PF 2024 entro il 15 ottobre.

730 2024, tutto ciò che devi sapere se sei un erede

Chi decide di presentare la dichiarazione a nome di terzi, dovrà compilare i due moduli del fronte spazio nei quali riporterà il codice fiscale del contribuente deceduto e il codice fiscale del soggetto che presenta la dichiarazione, dunque di se stesso. Dovrà barrare la casella dichiarante e segnare quella deceduto, la casella 730 senza sostituto dovrà essere compilata con la lettera A, in seguito dovrà marcare la casella modello 730 dipendenti senza sostituto.

Infine bisognerà riportare i dati anagrafici e i redditi del contribuente, per quanto riguarda la compilazione del secondo modulo, bisognerà barrare nel rigo contribuente, la casella rappresentante, tutore o erede. Sarà necessario poi inserire i dati anagrafici, la residenza, il cellulare e la posta elettronica, riportando dunque tutti i dati dell’erede. Il campo della data variazione non andrà compilato e non andrà barrata neppure la casella dichiarazione presentata per la prima volta.

Impostazioni privacy