Vuoi viaggiare comodo e in sicurezza: quanto costano questi posti in aereo

La scelta dei posti di un volo è decisiva: da questa fase dipendono la comodità e la sicurezza che caratterizzeranno tutto il viaggio. Vediamo, ad esempio, quali sono le postazioni migliori. 

Vista finestrino aereo sull'ala e nuvole
Quali sono e quanto costano i posti migliori in aereo (Codiciateco.it)

Le postazioni migliori su un volo aereo sono determinanti per la sicurezza e la comodità del passeggero durante tutto il corso del viaggio. Proprio per questo, vengono scelte per prime e tendono, di solito, ad essere le più costose. Volare è per alcuni un’esperienza molto piacevole, per altri è sinonimo di timore ed ansia: in entrambi i casi, il tempo tra il decollo e l’atterraggio può essere reso più sereno eliminando eventuali pensieri riguardo rischi e pericoli che si corrono.

Alcune postazioni specifiche garantiscono una maggior sicurezza per il passeggero nonché dei vantaggi in più. Vediamo dove sono e quali aspetti positivi garantiscono a chi vi trascorre il tempo del viaggio.

Viaggi in aereo: quali sono le postazioni più sicure

posti più sicuri aereo
Posti in aereo, quali scegliere per essere più sicuri (Codiciateco.it)

Riuscire a prenotare i posti vicino alle uscite di emergenza è a dir poco una fortuna: si tratta di postazioni che offrono diversi vantaggi, proprio per questo cambiano anche i costi dei biglietti. Prima di tutto, molti passeggeri li prediligono per via dello spazio extra garantito alle gambe: si gode di maggior comfort e, in virtù di questo, si rendono ideali per voli di lunga durata. Danno la possibilità di stendersi maggiormente e muoversi con più libertà.

La comodità va senza dubbio ad influire sul costo del biglietto. Le compagnie aeree di norma vanno ad applicare un supplemento per questi posti, il quale varia in base al tragitto da affrontare e alla singola compagnia aerea (vedi, invece, come risparmiare su un volo Ryanair). Prima di procedere con l’acquisto, si dovrà ragionare sull’investimento e capire se il comfort vale quel che si sta pagando: in caso di viaggi molto lunghi, la comodità è di certo un valore importante. Tuttavia, non mancano degli aspetti negativi da considerare: i sedili non reclinabili, poiché è importante poter garantire un accesso libero alle uscite d’emergenza. Allo stesso modo, è vietato tenere zaino, borse o altri oggetti sotto il sedile o vicino a sé. Andrà riposto tutto negli scompartimenti in alto, affinché lo spazio tra i sedili resti sgombero.

Inoltre, i passeggeri che siedono accanto alle porte d’emergenza non mancano di responsabilità in più rispetto agli altri. In caso si presentassero delle serie necessità, dovranno assistere l’equipaggio nel processo di evacuazione, saper aprire la porta e sottostare alle istruzioni senza esitazioni.

Chi può sedere accanto alle porte d’emergenza

In vista di questi obblighi, le politiche delle compagnie aeree non consentono a tutti di sedere vicino alle porte d’emergenza: ci sono dei requisiti che i passeggeri devono rispettare. Tra questi, ci sono l’età (almeno 15 o 18 anni), le condizioni fisiche (devono godere di buona salute), la lingua (devono essere in grado di comprendere le istruzioni del personale di bordo), assenza di responsabilità verso altri (deve trattarsi di passeggeri che non abbiano la responsabilità di altri individui presenti nell’aereo, come bambini piccoli o disabili), disponibilità (devono garantire aiuto in caso di necessità), bagagli (devono poter posizionare negli scompartimenti tutti i propri affetti). La legge prevede l’arresto per tutti coloro che siedono vicino alle porte d’emergenza e, in caso di necessità, si rifiutino di prestare aiuto.

Impostazioni privacy